I fondatori delle Sardine si tuffano in mare: «Ora al voto, abbiamo fatto il nostro»

Dopo il divieto della prefettura, i quattro giovani che hanno lanciato il movimento si sono ritrovati per un pranzo in Romagna e poi hanno fatto il bagno

Sardine Bagno

Non hanno rinunciato al loro tuffo elettorale i quattro fondatori delle Sardine. La prefettura, per far rispettare il silenzio elettorale, ha negato il flash mob che si sarebbe dovuto tenere all’altezza del Papeete Beach (il bagno frequentato da Matteo Salvini in estate) e così Mattia Santori, Giulia Trappoloni, Roberto Morotti e Andrea Garreffa hanno pranzato in zona e si sono tuffati in mare senza il contorno delle migliaia di attivisti che dal 14 novembre in poi li hanno seguiti.

CONAD RACCOLTA PLASTICA MRT2 20 – 29 02 20

Ai giornalisti che li hanno intercettati, i quattro fondatori hanno spiegato che passeranno insieme la notte elettorale per seguire i risultati, convinti che «sarà più bella del solito perché questa volta ce la godiamo in prima persona.Non esulteremo se si vincerà, non ci stracceremo i capelli se si perderà. Sappiamo tutti per chi tifiamo, come speriamo che vada finire, perché amiamo la nostra terra e speriamo che i nostri concittadini sappiano valutare le notizie vere da quelle false, un modo di fare politica rispetto a un altro. Il nostro lo abbiamo fatto». Il divieto di flash mob? «Lo abbiamo preso per il sorriso». Dopo il bagno, una foto postata su Facebook: “Chi non vota, resta spiaggiato”.

TORNERIA IN LEGNO CP BILLB TOP 30 01 – 29 02 2020
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 19 – 31 12 20