«Troppi neri nel calcio giovanile» Sacchi scivola poi aggiusta il tiro

L’ex allenatore dell’Italia, di Fusignano, spiega: «Non sono razzista. Stiamo perdendo l’orgoglio e l’identità nazionali»

«Troppi neri nel nostro calcio giovanile». È dalle pagine del sito web Gazzetta.it che arriva il virgolettato riferito a Arrigo Sacchi, l’ex commissario tecnico della nazionale azzurra di Fusignano. La dichiarazione – «L’Italia è ormai senza dignità né orgoglio perché fa giocare troppi stranieri anche nelle Primavere: nei nostri settori giovanili ci sono troppi neri» – è stata pronunciata in serata a Montecatini dove Sacchi è intervenuto per la consegna dei premi Maestrelli. 

L’uomo di Fusignano che sedeva sulla panchina dell’Italia in occasione del Mondiale Usa 94 ha poi voluto chiarire meglio il senso del suo intervento ancora sul sito della rosea: «Sono stato travisato, figuratevi se io sono razzista. Ho solo detto che ho visto una partita con una squadra che schierava 4 ragazzi di colore. La mia storia parla chiaro, ho sempre allenato squadre con diversi campioni di colore e ne ho fatti acquistare molti, sia a Milano che a Madrid. Volevo solo sottolineare che stiamo perdendo l’orgoglio e l’identità nazionale».

CONAD NATURAL SALUMI MRT2 28 09 – 31 01 21
CONSAR BILLB 07 – 24 01 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 01 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 – 31 01 21
COFARI HOME LEAD 14 12 20 – 24 01 21