Dopo l’azzurro i complimenti di Pirlo La settimana da sogno di Valdifiori

Il 28enne di Russi ha esordito con l’Italia poi ha perso con l’Empoli contro la Juve ma il suo idolo gli ha regalato la maglia da gioco

Nel tunnel degli spogliatoi dello Juventus Stadium, la vigilia di Pasqua al termine della partita persa dall’Empoli, si è ritrovato di fronte Andrea Pirlo, assente in campo per infortunio: il ravennate Mirko Valdifiori, 28enne centrocampista dei toscani, ha incassato i complimenti del bianconero che gli ha regalato la propria maglietta.

E c’è da scommettere che questa avrà un posto speciale tra le circa cinquanta già collezionate finora in carriera dal calciatore originario di Russi che ha esordito con la Nazionale il 31 marzo proprio nello stesso stadio di Torino in amichevole contro l’Inghilterra (18 anni dopo l’ultimo ravennate Stefano Torrisi): il 36enne regista azzurro è infatti l’idolo di Valdifiori. Che dal suo profilo Facebook poi l’ha ringraziato per il gesto di cortesia: «Trovarti nel tunnel degli spogliatoi che mi aspetti per regalarmi la tua maglia è stata una gioia immensa. Hai dimostrato per l’ennesimo volta che oltre essere un campione in campo sei soprattutto un grande uomo fuori dal campo».

Il giorno dopo l’esordio con l’Italia l’avevamo intervistato (un estratto tra i correlati, l’articolo completo sul numero del settimanale uscito il 2 aprile) e ci aveva raccontato che la prima maglietta avuta era stata quella di Maicon della Roma mentre quelle più blasonate sono quelle di Vidic, Matri, De Jong.

RISTORANTE MARRAKECH BILLBOARD 03 – 23 01 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 01 22
REGIONE ER VACCINI BILLB 14 12 21 – 31 01 22