Il Comune cerca un logo per le celebrazioni dantesche: al via un concorso

In palio 4mila euro per il primo classificato, 2mila per il secondo e mille per il terzo. Iscrizioni entro il 29 marzo

Dante Ritratto Bronzino

Dante in un ritratto allegorico del Bronzino

Il Comune di Ravenna cerca un logo e un naming per poter individuare «un’identità visiva» che rappresenti il VII centenario della morte di Dante del 2021 a Ravenna, capace di trasmettere – si legge in una nota dall’Amministrazione – «l’insieme dei valori, delle attività e degli spazi che concorrono al programma delle celebrazioni dantesche nel 2020 e 2021». In particolare, sottolinea il Comune, «si rende necessario dare conto della portata storica e simbolica di Ravenna nella vicenda e nel lascito di Dante e nella formazione del culto dantesco a partire dai valori universali e plurali della sua opera».

I candidati saranno liberi di realizzare l’idea grafica nell’ottica a loro più congeniale, rappresentando gli aspetti caratterizzanti delle celebrazioni.

FAMILA – HOME MRT2 14 – 20 11 19

In considerazione dell’estrema complessità del patrimonio dantesco e in particolare dei criteri di progettazione delle celebrazioni del centenario, il 18 marzo alle 11,30 alla Sala Dantesca della Biblioteca Classense si terrà un incontro informativo alla presenza dei referenti delle celebrazioni. Tutti gli interessati alla procedura di selezione potranno partecipare all’iniziativa.

L’avviso di selezione è pubblicato sul sito del Comune di Ravenna nella Sezione Amministrazione Trasparente a questo link.

Le iscrizioni preliminari alla realizzazione dei progetti andranno presentate entro e non oltre le 12.30 del 29 marzo. I progetti, redatti secondo le indicazioni del bando, andranno presentati entro e non oltre le 12.30 del 3 aprile.

La selezione avverrà in due fasi. Una giuria di tecnici esaminerà i progetti nel rispetto del loro anonimato seguendo i seguenti criteri: caratteristiche concettuali, estetiche, espressive; efficacia comunicativa e qualità della proposta in ordine alla relazione tra Ravenna e Dante; funzionalità e applicabilità ai diversi utilizzi e contesti istituzionali. Al temine della procedura la giuria renderà noti i giudizi espressi in merito alle prime tre proposte selezionate senza definire una graduatoria.

Le tre proposte selezionate dalla giuria verranno sottoposte poi a una procedura di selezione partecipata. La votazione si terrà il 29 aprile alle 20 al teatro Rasi nell’ambito della Chiamata pubblica organizzata dal Teatro delle Albe – Ravenna Teatro, che sta organizzando la messa in scena del Purgatorio.
La scelta del logo vincitore, così come quella del secondo e del terzo classificato, avverrà al temine della serata dopo la presentazione dei progetti. Risulterà vincitore il progetto che, sui tre selezionati dalla giuria, avrà ottenuto il maggior numero di preferenze nella votazione a cui potranno partecipare tutti i presenti.

La proposta vincitrice sarà premiata con un premio di 4.000 euro. Il secondo e il terzo classificato riceveranno rispettivamente un premio di 2.000 e di 1.000 euro.

Al termine della procedura di selezione, si legge ancora nella nota dell’Amministrazione, «il Comune di Ravenna si riserva la facoltà di affidare il servizio di ideazione e progettazione di una declinazione esecutiva dell’immagine coordinata, all’ideatore del progetto classificato al primo posto, fatti salvi gli adeguamenti e le necessarie tarature conseguenti al passaggio dalla prima fase ideativa al progetto esecutivo, nel pieno rispetto dell’idea originaria».

LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
BRONSON TRANSMISSIONS BILLB MID2 16 – 23 11 19
RAVEGAN HOME BILLB 11 – 24 11 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19