Sardine: il Mei di Faenza con Malavoglia prova a lanciare la canzone inno dei raduni

Il Meeting degli Indipendenti ha prodotto “6000 (siamo una voce)” per cantarla al raduno del 19 gennaio a Bologna

Da Faenza, per la precisione dall’universo musicale noto a livello nazionale come Meeting degli Indipendenti (Mei), arriva il tentativo di cavalcare l’onda delle Sardine creando un inno per i raduni di piazza nati per ostacolare l’esposizione mediatica di Matteo Salvini nella campagna elettorale per le Regionali in Emilia-Romagna del 26 gennaio. L’inno si chiama “6000 (siamo una voce)” di MaLaVoglia prodotto dal Mei, da un’idea di Giordano Sangiorgi. L’obiettivo è di cantare il pezzo in piazza VIII Agosto il 19 gennaio a Bologna insieme a nomi importanti della musica italiana. «In piazza – scrivono dal Mei – abbiamo riscoperto la voglia di cantare tutti insieme. Perché la musica ci fa stringere, ci fa emozionare, ci offre la certezza che l’unione pacifica dei corpi e delle voci potrà davvero cambiare la storia». Caratteristica ricorrente dei ritrovi delle sardini è stata infatti quella di cantare in coro canzoni di varia provenienza.

Un estratto del testo: «In questi giorni di politici né carne né pesce tutti cambiano partiti come cambiano scarpe. Papà Mameli ci voleva desti, un po’ in ritardo, ma adesso siamo svegli! Siamo Sardine e siamo tante. Siamo formiche col passo d’elefante. Siamo l’Italia che si sta svegliando. Guarda le piazze: stiamo arrivando». Il brano è stato realizzato da Malavoglia con il musicista Francesco Tripi e con Marco Mori.

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20