Centenario della morte di Dante Alighieri, iniziative anche nel 2022

Lo ha confermato il sindaco alle associazioni di categoria. Fulcro centrale sarà il prossimo settembre

Luminarie Dante Via GordiniIl sindaco Michele de Pascale ha confermato alle associazioni di categoria di essere al lavoro per prolungare anche nel 2022, a causa della pandemia in corso, il calendario di eventi per le celebrazioni del settecentenario della morte di Dante Alighieri. De Pascale, insieme ad alcuni assessori, lo ha dichiarato nel corso di un incontro con i presidenti provinciali di Confcommercio e Confesercenti, che nei giorni precedenti avevano inviato una lettera di richieste in tal senso.

«Il sindaco – scrivono le due associazioni in una nota – si è detto favorevole alla proposta delle associazioni di organizzare altri eventi da settembre 2021 a settembre 2022, tenendo come fulcro centrale delle celebrazioni il 21 settembre 2021. Ovviamente gli eventi già in programma verranno organizzati regolarmente o posticipati all’autunno, anche perché l’anno per le celebrazioni è e rimane il 2021, però è possibile prevedere altri appuntamenti danteschi anche per il prossimo anno. In sostanza, l’anno dantesco verrà regolarmente celebrato ma avrà una coda nel 2022 con nuove e importanti iniziative».

Nella lettera all’Amministrazione, le due associazioni di categoria ricordavano come “tale ricorrenza debba essere al centro della politica culturale e turistica dell’Amministrazione comunale di Ravenna per il forte impatto internazionale dell’evento e per le ricadute sul sistema economico locale”.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
IDROZETA BILLB TOP 11 06 – 30 09 21
CONAD LIBRI SCUOLA BILLB 01 – 30 09 21