Il patron del Palermo contro l’arbitro: «È di Ravenna, come il nostro allenatore»

Michael Fabbri nel mirino di Zamparini: «Abita vicino a Ballardini Ne è stato influenzato. In futuro sarebbe meglio evitare…» 

L’arbitro ravennate Michael Fabbri ha fatto infuriare il vulcanico presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, secondo il quale avrebbe di fatto deciso il match di domenica contro la Sampdoria, perso 2-0 dai siciliani. Sarebbero tre i «rigori netti» a favore del Palermo (allenato da un altro ravennate, Davide Ballardini) non assegnati da Fabbri secondo Zamparini, che ha attaccato pesantemente il direttore di gara: «Questo soggetto deve andare a scuola di arbitraggio prima di tornare a provocare danni sui campi da calcio».

Infine, con un comunicato pubblicato sul sito internet del Palermo, Zamparini pare quasi aver trovato in Ravenna la causa di tutto.

«Abbiamo appreso che l’arbitro Fabbri risiede a Ravenna a poche centinaia di metri dal nostro allenatore Ballardini – scrive Zamparini –. Ritengo il suo arbitraggio condizionato in maniera determinante da ciò: per dimostrare di non essere influenzato da questa vicinanza, Fabbri ha inconsciamente massacrato i diritti del Palermo. È necessario che in futuro il designatore si faccia segnalare prima tali coincidenze onde evitare arbitraggi spiacevoli e ingiusti».

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20