La carica dei 300 a Bologna per sostenere l’OraSì contro la forte Consultinvest

Basket A2 / Domani, domenica 26 novembre, i giallorossi sfidano al Pala Dozza la quotata Fortitudo in quello che sarà una sorta di “Montano Day”. Martino: «C’è bisogno della migliore OraSì possibile per provare a impensierire una squadra che sta andando molto bene»

Montano Orasi Contro Piacenza 1

Il play-guardia Matteo Montano è il grande ex di questa sfida

Tutto pronto per il big match che andrà in scena domani, domenica 26 novembre, alle ore 18 in un Pala Dozza di Bologna come sempre da tutto esaurito tra Consultinvest e OraSì in una nona giornata in formato “spezzatino” (cinque gare tra oggi e domani, le altre tre tra il 6 e il 7 dicembre). La formazione ravennate ha avuto qualche problema fisico in settimana per diversi giocatori, ma tutto il roster sarà alla fine a disposizione del tecnico Martino e la stessa cosa succederà per i padroni di casa, che dopo avere ritrovato Fultz la settimana scorsa avranno in campo anche Chillo, reduce da lungo stop.

Se il pronostico è dalla parte della Fortitudo, seconda della classe in virtù di sette vittorie e una sola sconfitta, l’OraSì andrà a Bologna con un bel seguito di tifosi (almeno trecento) per cercare di piazzare il colpo a sorpresa. «La partita vinta contro Piacenza – inizia il coach Antimo Martino – ci ha confermato di cosa c’è bisogno per migliorare nel tempo ed essere più competitivi. Ora ci aspetta un ciclo di quattro partite difficili, cominciando proprio dalla più complicata, sia per il valore assoluto della Fortitudo, principale candidata alla promozione con Trieste, che per le difficoltà di giocare in un’arena come il Pala Dozza. E’ chiaro che ci sarà bisogno della migliore OraSì possibile per provare a impensierire una squadra che sta andando molto bene. Negli ultimi anni siamo sempre usciti dal Pala Dozza con tanti complimenti ma anche sconfitti, per una volta sarebbe bello riuscire a vincere, non necessariamente con una prestazione bellissima».

FAMILA MRT 03 – 09 12 20

Domani ci sarà l’atteso ritorno in piazzale Azzarita, per la prima volta da avversario, di Matteo Montano, uno degli artefici principali dell’ennesima rinascita della Fortitudo e per questo molto amato dal pubblico biancoblù, che gli ha preparato una significativa accoglienza. Ecco, a proposito, le parole del suo ex compagno Luca Gandini, che assieme a Pini e Chillo completerà una rotazione da opporre ai lunghi ravennati e in particolare a Jerai Grant (per il resto, spazio al play Mccamey, alla guardia Legion e alle ali Mancinelli e Cinciarini): «Con Ravenna ci sarà il ‘Montano Day’, con il ritorno da avversario di Matteo. Sono sicuro che avrà una grande accoglienza, poi in campo noi dovremo stare molto attenti all’OraSì, formazione reduce da una semifinale nella scorsa stagione e bene allenata».

Il programma (nona giornata): sabato 25 novembre, ore 21, Tezenis Verona-Andrea Costa Imola Basket; domenica 26 novembre, ore 12, Termoforgia Jesi-Dinamica Generale Mantova; ore 18 Agribertocchi Orzinuovi-Unieuro Forlì, Consultinvest Bologna-OraSì Ravenna, Bondi Ferrara-De’ Longhi Treviso; mercoledì 6 dicembre, ore 20.30, Alma Pallacanestro Trieste-Roseto Sharks; ore 21 Bergamo-XL Extralight Montegranaro; giovedì 7 dicembre G.S.A. Udine-Assigeco Piacenza.

Classifica: Trieste 16 punti; Montegranaro e Bologna 14 punti; Jesi 12; Udine 10; Treviso, Ferrara, Forlì e Ravenna 8; Verona, Imola, Piacenza e Mantova e 6; Bergamo 4; Orzinuovi 2; Roseto 0.

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 11 – 31 12 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 – 31 12 20
ASER LEAD BOTTOM 30 11 – 20 12 20
REGIONE ER LEGALITA LEAD 30 11 – 31 12 20