Un’altra prova di solidità del Ravenna: a Fermo arriva un pareggio molto prezioso

Calcio C / I giallorossi tornano dalla trasferta con la Fermana con un buon punto al termine di un match in cui riducono al minimo i rischi e in cui hanno più occasioni per vincere. E’ il quinto risultato positivo consecutivo

Fermana-Ravenna 0-0
FERMANA (3-4-3): Valentini; Benassi, Comotto, Mane; Clemente, Doninelli, Urbinati, Misin (43’ st Equizi); Petrucci, Lupoli (18’ st Cremona), Sansovini (18’ st Maurizi). A disp.: Ginestra, Iotti, Gasperi, Franchini, Acunzo, Ciarmela, Akammadu, Grieco, Da Silva. All.: Destro.
RAVENNA (5-3-2): Venturi; Magrini, Ronchi, Lelj, Venturini, Rossi (47’ st Barzaghi); Cenci (28’ st Marzeglia), Papa, Selleri; De Sena (28’ st Piccoli), Broso (47’ st Maistrello). A disp.: Gallinetta, Severini, Samb Fallou, A. Ballardini, Ierardi, Sabba, Capitanio. All.: Antonioli.
ARBITRO: Meleleo di Casarano.
NOTE: Ammoniti: Clemente, Comotto, Rossi. Angoli: 1-3. Recupero: 0’ e 3’30”.

Ravenna FC Santarcangelo 3 1 [16 Dicembre 2017]

Il centrocampista giallorosso Alfonso Selleri

E’ un altro bel passo avanti sulla strada che porta alla permanenza in categoria il pareggio che il Ravenna conquista sul terreno della Fermana. Lo 0-0 finale, frutto di un match equilibrato nel primo tempo, di marca giallorossa nella ripresa, con i padroni di casa mai realmente pericolosi, e con Venturi ai limiti del senza voto, costituisce il quinto risultato positivo consecutivo della squadra di Antonioli ed è ulteriore testimonianza della solidità, della compattezza, della consapevolezza e della forza acquisite dal gruppo giallorosso, che in questo arco di 5 partite ha incassato una sola rete (peraltro ininfluente sul risultato) e portato a casa 11 punti.

Destro prova a sorprendere il Ravenna con il 3-4-3, invece dell’annunciato e solito 4-4-2, ma i giallorossi, con il solito assetto, ci mettono poco a prendere le misure alla Fermana. Nel primo tempo la partita è intensa e ben interpretata da entrambe le squadre, con le rispettive difese attente e compatte: pochi spazi, dunque, per le giocate degli attaccanti. Tutte le occasioni dei primi 45’ si concentrano nel tiro a mezza altezza di Selleri dal limite indirizzato nell’angolino basso alla sinistra di Valentini, bravissimo ad intercettare e a deviare in angolo, e al 37’ nell’iniziativa Sansovini-Lupoli-Clemente, libero di concludere sulla destra, ma con un tiro impreciso.

Ravenna aggressivo e autorevole a inizio ripresa: i giallorossi assumono il comando delle operazioni e creano due opportunità al 7’ con De Sena che si produce in una spettacolare rovesciata sul suggerimento di Cenci, spedendo fuori di poco e poi al 17’ con Broso che raccoglie un cross di Magrini e calcia prontamente a rete, lambendo il palo. Destro cambia il suo attacco, Antonioli mantiene gli equilibri e le posizioni. La Fermana si fa vedere nel finale al 42’ con Maurizi che esplode un destro potente ma impreciso dalla distanza e al 46’ con una punizione dal limite di Petrucci, che Venturi blocca con sicurezza.

Il parere del mister Una bella partita, il quinto risultato utile di fila, un’altra conferma della crescita della squadra. Mister Antonioli esce da Fermo con tanti motivi di soddisfazione. “E’ stata una bella partita, anche se finita senza gol, tra due squadre che sono cresciute molto rispetto all’inizio del campionato. La Fermana è una buona squadra e i miei ragazzi hanno fatto una buona partita: il primo tempo è stato equilibrato ma nel secondo tempo abbiamo fatto meglio noi. Ad un certo punto ho sperato di poterla vincere; non ci siamo riusciti ma va bene anche così. Ci sta il pareggio, ma se c’era una squadra che doveva vincere quella era il Ravenna”.

Risultati (20ª giornata): Gubbio-Vicenza 1-1, Bassano-Fano 1-0, FeralpiSalò-Reggiana 3-2, Pordenone-Santarcangelo 0-1, Padova-Renate 2-1, Albinoleffe-Sudtirol 1-1, Fermana-Ravenna 0-0, Teramo-Mestre 2-0. Riposo: Sambenedettese e Triestina .

Classifica: Padova (18 gare disputate) 37 punti; Renate (18) 30; Sambenedettese (17) e Feralpisalò (18) 29; Reggiana (18) e Albinoleffe (18) 26; Triestina (17), Sudtirol (18) e Pordenone (18) 25; Fermana (18) 23; Bassano (18) e Gubbio (18) 22; Mestre (18), Teramo (18), Vicenza (18) e Ravenna (18) 21; Santarcangelo* (18) 16; Fano (18) 13 (*un punto di penalizzazione).

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CNA EMILIA ROMAGNA BILLB 23 – 29 11 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 30 11 21