Bunge alla ricerca di un sorriso in campo europeo: al Pala De André arriva il Brno

Volley Superlega / I ravennati domani, mercoledì 17 gennaio (inizio ore 20), sfidano i cechi nell’andata degli ottavi di Challenge Cup con l’obiettivo di mettere un’ipoteca al passaggio del turno. Soli: «Il risultato è tutt’altro che scontato. Avversari da affrontare con il massimo rispetto»

VOLLEY PALLAVOLO. Bunge Ravenna Wixo LPR Piacenza 2 3.

Il palleggiatore argentino Santiago Orduna

Tornano gli impegni europei per la Bunge, che domani sera al Pala De André (inizio ore 20, arbitri Georgouleas, Grecia, e Willems, Belgio) affronta il Volejbal Brno nell’andata degli ottavi di finale di Challenge Cup. Nel turno precedente i ravennati hanno eliminato i danesi del Gentofte con una doppia vittoria (3-0 in trasferta e 3-2 in casa), mentre i cechi sono riusciti a spuntarla sugli ucraini del Kharkiv solo al golden set dopo un successo a testa. La gara di ritorno è in programma in Repubblica Ceca martedì 30 gennaio (ore 18), con la vincitrice del doppio confronto che nei quarti se la vedrà con i portoghesi del Benfica Lisbona o i romeni dello Steaua Bucarest.

«Per noi la Challenge Cup è una grande opportunità – inizia il tecnico Fabio Soli – da affrontare con grande attenzione e impegno. È una gara che ci serve per crescere, ritrovarci e riacquisire consapevolezza nei nostri mezzi e nella forza del gruppo. Tutti aspetti, questi, che negli ultimi tempo un po’ ci mancano, perdendo senza alcun motivo pazienza e fiducia». Un avversario da non sottovalutare, il Brno, che il tecnico della Bunge vuole sfidare con la formazione titolare, con l’unico ballottaggio al centro, con Vitelli, Georgiev e Diamantini che si contendono i due posti nel sestetto. «Disputiamo l’andata in casa e quindi non possiamo permetterci passi falsi. Per noi è un appuntamento molto importante e non mancheremo nell’impegno. Non prevedo esperimenti, perché la squadra ha bisogno di acquisire certezze e anche perché il risultato della partita è tutt’altro che scontato».

Volejbal Brno

L’organico del Volejbal Brno (foto Cev)

Il Volejbal Brno del tecnico ceco Ondrej Marek si dovrebbe presentare in campo con l’esperto Boula al palleggio, l’opposto serbo Okosanovic, gli schiacciatori Handlir e Hradzdira, i centrali Mendoza (colombiano) e Prazak, il libero argentino Weber. Le prime scelte in panchina sono rappresentate dall’altro alzatore Cervinka e da Klapal al centro, mentre la batteria degli attaccanti è completata da Kucera, Rimal e Petru. Una vecchia conoscenza del campionato italiano è la banda Michal Hrazdira, che ha giocato in A2 dal 2008 al 2013, vestendo le maglie di Bassano, Cavriago (con Marco Bonitta allenatore), Santa Croce e Monza, e nella stagione 2014-15, a Corigliano. «Il Brno ha eliminato il Kharkiv, che è una sorta di bacino della nazionale ucraina, e quindi va affrontato con il massimo rispetto. Può contare su un opposto di buon livello e su alcuni elementi esperti come l’alzatore. Per noi non ci devono essere differenze tra le partite di Superlega e Challenge Cup – termina Soli – e l’obiettivo principale è quello di vincere per compiere un primo passo verso la qualificazione ai quarti».

Biglietteria Questi i prezzi dei biglietti della gara tra Bunge e Volejbal Brno: Tribuna Vip 20 euro (no ridotti); Distinti 15 euro (ridotto 12 euro); Gradinata 12 euro (ridotto 10 euro). Le riduzioni sono applicabili ai tesserati Ravenna Volley Supporters, ai nati fino al 2004 incluso (fino a sei anni ingresso gratuito senza posto assegnato), agli Over 65, agli accompagnatori di possessori di carta bianca. L’apertura della biglietteria è in programma alle ore 18.30, quella dei cancelli alle 19.

MOSTRA ALLA NATURA PALAZZO SAN GIACOMO BILLB 17 06 – 25 09 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
RFM 2022 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 16 06 – 21 07 22
CONSAR BILLB 01 – 10 07 22