La Bunge mette nel mirino il colpo sulla corazzata Modena per “blindare” i playoff

Volley Superlega / Domani, mercoledì 20 febbraio, al Pala De André (ore 20.30) i ravennati affrontano l’Azimut in una delle sfide più sentite dai sostenitori giallorossi. Soli: «Dobbiamo stare con i piedi per terra e non pensare che le vittorie di queste settimane ci diano un credito»

VOLLEY PALLAVOLO. Bunge Ravenna Taiwan Excellence Latina 3 0.

Il gruppo della Bunge arriva da cinque vittoria di fila in Superlega

Il “febbraio caldo” prosegue all’altissimo ritmo di una partita ogni tre-quattro giorni e domani, alle ore 20.30 (arbitri Boris di Pavia e Gnani di Ferrara), va in scena al Pala De André una delle sfide più sentite dai sostenitori giallorossi. In occasione della 11ª giornata di ritorno, terzultima della regular season, la Bunge affronta infatti l’Azimut Modena, una delle corazzate della Superlega in lotta per lo scudetto. Dopo aver sconfitto in trasferta Vibo Valentia (secco 3-0), Orduna e compagni tentano quello che potrebbe essere il colpo grosso della stagione, puntando a quello che diventerebbe il sesto successo consecutivo, il nono se aggiungono i tre di Challenge Cup.

In piena corsa per un posto nei playoff, la Bunge ha bisogno assoluto di punti per riuscire ad allontanare in modo definitivo il nono posto di Padova, lontano cinque lunghezze a tre turni dalla fine, e inoltre è in piena lotta per le posizioni che vanno dalla sesta alla ottava, con Milano in vantaggio di soli due punti e Piacenza appaiato a quota 38, ma avanti per una vittoria in più. «Ci sono ancora tanti punti in palio – spiega il tecnico Fabio Soli – quindi non dobbiamo pensare che la nostra attuale classifica sia ancora sufficiente per realizzare il sogno playoff. Con Modena dobbiamo perciò stare con i piedi per terra e non pensare che le vittorie di queste settimane ci diano un credito».

L’ostacolo rappresentato dall’Azimut sulla carta appare quasi impossibile, con i gialloblù di Radostin Stoytchev che stanno recuperando strada facendo alcuni giocatori indisponibili nelle scorse settimane. Il sestetto base è da far tremare i polsi, a iniziare del regista brasiliano Bruninho che in diagonale farà da “chioccia” a uno dei due baby Argenta e Pinali (Sabbi è ancora out). In banda i titolari, entrambi in ripresa, sono Earvin Ngapeth e Urnaut, ma il tecnico bulgaro può contare anche sull’ex Van Garderen e su Swan Ngapeth, mentre al centro c’è l’imbarazzo della scelta tra Holt, Daniele Mazzone, Bossi, anche lui l’anno scorso a Ravenna, e il giovane Marra. In seconda linea, infine, ci sono Rossini e Tosi.

«L’Azimut ha qualche problema – aggiunge Soli – ma è una grande. Basti pensare al valore delle sue riserve: l’anno scorso, per fare un esempio, Van Garderen da noi era un punto di riferimento. In più Argenta e Ngapeth stanno rientrando e hanno giocato bene lo scorcio di match in cui sono stati utilizzati contro Trento. Anche se siamo un po’ in riserva a causa dei numerosi impegni ravvicinati, cosa che vale anche per le altre squadre, c’è l’entusiasmo che ci dà la carica e l’energia per affrontare al meglio questa sfida così difficile. Contro un avversario così forte dobbiamo farci trovare pronti ad approfittare di qualsiasi occasione buona, con grande pazienza e spirito di sacrificio». La partita tra Bunge e Azimut Modena sarà seguita in diretta dalle ore 20.30 in video sul canale a pagamento Lega Volley Channel.

Biglietteria Questi i prezzi dei biglietti della gara tra Bunge e Azimut Modena: Tribuna Vip 22 euro (no ridotti); Distinti 17 euro (ridotto 14 euro); Gradinata 14 euro (ridotto 12 euro). Le riduzioni sono applicabili ai tesserati Ravenna Volley Supporters, ai nati fino al 2004 incluso (fino a sei anni ingresso gratuito senza posto assegnato), Over 65, accompagnatori di possessori di carta bianca. L’apertura della biglietteria è in programma alle ore 19, quella dei cancelli alle 19.30.

Il programma (undicesima giornata di ritorno): mercoledì 21 febbraio, ore 20.30: Kioene Padova-Cucine Lube Civitanova, Bunge Ravenna-Azimut Modena, Gi Group Monza-Wixo LPR Piacenza, Diatec Trentino-Tonno Callipo Vibo Valentia, Sir Safety Perugia-Taiwan Excellence Latina, Calzedonia Verona-Revivre Milano; giovedì 22 febbraio, ore 20.30, Biosì Indexa Sora-BCC Castellana Grotte.

Classifica: Perugia 63 punti; Civitanova 56; Modena 52; Trento 44; Verona 42; Milano 40; Piacenza e Ravenna 38; Padova 33; Monza 25; Latina 22; Vibo Valentia 13; Castellana Grotte 10; Sora 7.

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CNA EMILIA ROMAGNA BILLB 23 – 29 11 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 30 11 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21