Un’altra capolista sulla strada del Ravenna: dopo il Monza ci prova con la Fermana

Calcio C / Domani, domenica 7 ottobre (ore 18.30), i giallorossi affrontano in trasferta l’imbattuta formazione marchigiana, ancora senza reti incassate. Foschi: «Una vittoria non vuol dire nulla, dobbiamo dare continuità»

Youssef Maleh

Il centrocampista giallorosso Youssef Maleh

La strada per Fermo è ben nota ai giallorossi che negli ultimi tre anni hanno giocato più volte al “Recchioni”, a partire dalla bella esperienza della poule scudetto di Serie D nell’anno della promozione, fino alla scorsa stagione conclusasi a reti involate, ma con il Ravenna padrone del campo. Quasi dieci mesi dopo la squadra bizantina è chiamata domani, domenica 7 ottobre (ore 18.30, arbitro Alberto Santoro di Messina), a proseguire nel suo cammino di crescita sul campo insidioso di una Fermana che ha sfruttato proprio la vittoria della formazione di Foschi contro il Monza per conquistare la vetta della classifica. I marchigiani in questo inizio di campionato sono stati molto cinici e concreti, conquistando ben tre vittorie in quattro gare, senza mai subire reti.

Al terzo anno sulla panchina fermana, Flavio Destro può contare su una rosa che ha visto numerose conferme rispetto alla scorsa stagione, partendo da capitan Comotto, fino ad arrivare a Lupoli, e alcuni innesti di valore come il centrale Scrosta o il centrocampista Giandonato, ex compagno di squadra di Bresciani con cui ha vinto il campionato lo scorso anno a Livorno.

FAMILA HOME MRT 19 – 25 09 19

Il tecnico Luciano Foschi dal canto suo sa che il Ravenna dovrà affrontare la partita con la massima attenzione possibile: «Domenica siamo stati bravi ad abbinare alla prestazione il risultato, ma una gara non vuol dire nulla, dobbiamo dare continuità. Ogni partita deve essere stimolante, andiamo a giocare su un campo difficile, con una squadra che non è prima in classifica per caso, i punti fatti sono stati tutti meritati. Mi aspetto un match molto combattuto, contro una squadra che corre molto. Forse non sarà una sfida bellissima, dobbiamo essere in grado di vincere più contrasti possibile e portare l’incontro dalla nostra parte».

Il programma (quinta giornata): sabato 6 ottobre, ore 20.45, Sambenedettese-Monza; domenica 7 ottobre, ore 14.30, FeralpiSalò-Teramo, Giana Erminio-Rimini, Vicenza-Pesaro, Ternana-Renate, Triestina-Virtus Verona; ore 18.30, Fermana-Ravenna, Gubbio-Fano, Imolese-Pordenone, Sudtirol-AlbinoLeffe.

Classifica: Fermana e Pordenone 10 punti; Monza 9; Triestina e Sudtirol 7; Vicenza e Imolese 6; Rimini* e Pesaro 5; Renate, Giana Erminio e Ravenna 4; *, Gubbio, Teramo, AlbinoLeffe e Virtus Verona 3; Fano* e Sambenedettese 2; Ternana*** e FeralpiSalò* 1 (* una gara in meno).

SUSHI KAITEN BILLB TOP 26 07 – 06 10 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19