Rekico a Ozzano a caccia di una vittoria preziosa nella corsa ai primi quattro posti

Basket B / Domani, sabato 23 marzo (ore 20.30), i faentini affrontano i bolognesi affamati di punti per uscire dalla zona playout. Friso: «Mi aspetto una gara dura e maschia da interpretare con il giusto atteggiamento»

Carlo Fumagalli

La guardia della Rekico Carlo Fumagalli

Cinque giornate per conquistare uno dei primi quattro posti. Inizia dal Pala Arti Grafiche Reggiani di Ozzano, tana della Sinermatic, la volata finale della Rekico, decisa a scalare posizioni in una classifica che la vede a due punti dalla vetta, ma anche due punti sopra il quinto posto. I Raggisolaris saranno impegnati sabato 23 marzo alle 20.30 in casa dei bolognesi, in una trasferta insidiosa contro una squadra in cerca di riscatto che sarà sostenuto dal suo caldissimo pubblico. Anche la Rekico si presenterà come sempre con il tifo delle grandi occasioni: sono attesi oltre cento faentini sugli spalti, pronti a cantare e a sventolare bandiere per tutti i quaranta minuti. La partita sarà trasmessa in diretta sul canale You Tube dei Raggisolaris. «Mi aspetto – sottolinea il tecnico Massimo Friso – una gara dura e maschia da interpretare con il giusto atteggiamento. Arriviamo a questa partita dopo una buona prestazione contro Lugo e ben sapendo che con una classifica così corta non potremo concedere nulla nelle restanti cinque giornate. Nella prossima settimana avremo il match casalingo contro la Super Flavor Milano, scontro diretto importantissimo per raggiungere una delle prime quattro posizioni, e dovremo presentarci all’appuntamento mantenendo gli attuali due punti di vantaggio».

Sarà una Sinermatic ancora più agguerrita e motivata del solito, quella che affronterà la Rekico. I bolognesi sono infatti scivolati domenica scorsa nella zona playout per la prima volta in stagione, posizione che testimonia il calo di rendimento avuto dalla ‘matricola terribile’ nel girone di ritorno dopo una prima parte di campionato vissuta da protagonista. Non bisogna però fidarsi della classifica, perché Ozzano resta una squadra solida e con tanto talento, capace di galvanizzarsi soprattutto quando gioca davanti al proprio pubblico. In casa infatti ha vinto otto delle 12 gare disputate, mentre in trasferte il bottino è di tre successi in 13 incontri. «Anche se non sta ottenendo gli stessi risultati del girone d’andata, Ozzano resta una squadra davvero temibile che si esalta soprattutto nelle gare casalinghe. In questo match non potrà perdere e avrà tanti stimoli. Il suo giocatore più determinante è Dordei per qualità ed esperienza, ma ultimamente sta facendo molto bene anche Klyuchnyk: proprio la lotta a rimbalzo sarà una delle chiavi del match. Il punto di forza della Sinermatic è il sistema di gioco – termina il coach della Rekico – con dieci giocatori inseriti nelle rotazioni che riescono ad adattarsi a tante situazioni tattiche, mantenendo sempre alta l’intensità».

CONAD VINI SABBIONI VOLI MRT2 21 – 27 11 19

Gli avversari Rispetto alla gara d’andata vinta dalla Rekico 89-83 la Sinermatic avrà a disposizione la giovane guardia Matteo Galassi (classe 1998) arrivata da Lugo, innesto che sta permettendo al coach Grandi di avere ben dieci giocatori nelle rotazioni. Il maggiore terminale offensivo resta il pivot Dordei, ben supportato dal compagno di reparto Klyuchnyk. Il reparto lunghi è completato da Agusto e Morara. Tante soluzioni tattiche ci sono anche nel pacchetto degli esterni con giocatori veloci che hanno molti punti nelle mani. Corcelli sta dimostrando di meritare il palcoscenico della B, e insieme a lui ci sono il play Chiusolo, la guardia Folli, Mastrangelo (del ’98), Ranocchi (’98) e Masrè (’97).

LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
RAVEGAN HOME BILLB 11 – 24 11 19
BRONSON TRANSMISSIONS BILLB MID2 16 – 23 11 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19