La Rekico surclassa Desio e cala un settebello di vittorie casalinghe da applausi

Basket B / Basta metà gara ai faentini per avere la meglio sui lombardi e centrare così la quinta affermazione di fila

Faenza-Desio 96-70
(23-19, 48-33, 73-48)
REKICO RAGGISOLARIS FAENZA: Aromando 11, Samorì 3, Perin 6, Silimbani 10, Benedetti 6, Venucci 18, Iattoni 15, Pagani 9, Milosevic 3, Chiappelli 15, Petrini, Brighi ne. All.: Regazzi.
RIMADESIO DESIO: Perez 20, Canzi 3, Fumagalli 8, Binaghi ne, Brown 5, Fiorito 11, Parma 3, Casati 11, Corti 5, Mazzoleni 4. All.: Frates.
ARBITRI: Tammaro e Vastarella.
NOTE: uscito per falli Chiappelli.

Benedetti

Il playmaker Lorenzo Benedetti

Una Rekico ai limiti della perfezione chiude in soli venti minuti il match contro la Rimadesio Desio, una delle squadre più in forma del campionato. Il 96-70 finale del match di Faenza descrive al meglio un match da applausi, dove ogni giocatore riesce ad essere protagonista, compresi i giovani Petrini (al debutto in serie B) e Samorì, che firma la sua terza tripla in B. Una prestazione ancora più esaltante se si pensa che Brighi ha dovuto seguire la partita dalla panchina per colpa di un problema alla schiena. Con questa vittoria la Rekico sale al quinto posto e conquista la quinta vittoria consecutiva, chiudendo il 2017 casalingo con un bilancio di 14 vittorie in 17 partite e un perfetto sette su sette in stagione.

CIVICO 11 HOME MRT 05 – 19 12 19

Pronti via e la Rekico nel primo quarto vola sul 5-0 con la tripla di Iattoni, allungando poi fino al 12-4. La difesa faentina è perfetta e concede a Desio soltanto tiri da fuori, disinnescando Perez e gli altri tiratori. L’attacco continua a pungere con precisione, ma al primo calo di tensione gli ospiti si fanno sotto, arrivando sul 22-23 a inizio secondo periodo e fallendo in un paio di occasioni il possesso del sorpasso. Un piccolo black out che non preoccupa il numeroso pubblico del PalaCattani, perché bastano poche azioni per vedere i Raggisolaris mettere la freccia e andare in fuga. Da tre la Rekico è una sentenza (14/24 è la statistica finale) con Venucci, Chiappelli, Benedetti, Iattoni e Perin, ben coadiuvato dal solito gioco in transizione che mette tutti i giocatori nelle migliori condizioni per segnare. Un ottimo Aromando firma con uno “schiaccione” il 44-27 a pochi minuti dall’intervallo, gesto atletico che chiude in pratica i conti. Al riposo si arriva con i faentini avanti 48-33, ma emblematici sono i 21 dei 33 punti di Desio segnati con tiri da tre. Sono proprio i tiri dai 6,75 a consentire alla Rekico di mettere il punto esclamativo sulla partita. Nella terza frazione Iattoni spara il canestro del “ventello” (58-38) poi arrivano sei triple consecutive che regalano addirittura l’82-50 nel quarto parziale, facendo esplodere di gioia il PalaCattani. Gli ultimi minuti servono soltanto per le statistiche e per i meritati applausi per tutti i giocatori.

Sabato a Crema Il PalaCattani chiude nel migliore dei modi il 2017, pronto a esordire nel nuovo anno con il big match contro Cento di domenica 7 gennaio. Prima però c’è la trasferta a Crema di sabato 23 dicembre (ore 20.30), gara che potrebbe far salire la Rekico al quarto posto al termine dell’andata.

Risultati (14ª giornata): Orva Lugo-Iseo Serrature Costa Volpino 99-88, Virtus Padova-Gordon Nuova Pall. Olginate 73-70, NTS Informatica Rimini-Bakery Piacenza 83-76, Tigers Forlì-Green Basket Palermo 74-67, Gimar Basket Lecco-Lissone Interni Bernareggio 74-70, Tramarossa Vicenza-Pallacanestro Crema 65-66, Bmr Basket 2000 Reggio Emilia-Baltur Cento 62-77, Rekico Faenza-Pallacanestro Aurora Desio 96-70.

Classifica: Baltur Cento 26 punti; Bakery Piacenza e Pallacanestro Crema 22; Gimar Basket Lecco 20; Rekico Faenza 18; Tigers Forlì e Tramarossa Vicenza 16; Virtus Padova 14; Gordon Nuova Pall. Olginate, Pallacanestro Aurora Desio e Orva Lugo 12; Lissone Interni Bernareggio e NTS Informatica Rimini 10; Green Basket Palermo e Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 6; Iseo Serrature Costa Volpino 2.

 

Raggisolaris Academy

Foto di gruppo per tecnici e ragazzi della Raggisolaris Academy

Memorial Martini Tre tornei con squadre di prestigiosi settori giovanili inaugureranno il 2018 della Raggisolaris Academy. Da mercoledì 3 a venerdì 5 gennaio si terrà il 1° Memorial Giovanni Martini, padre dell’allenatore Andrea e grande appassionato di pallacanestro scomparso la scorsa estate, torneo che vedrà impegnate tre annate, gli Aquilotti 2008, gli Under 13 e gli Scoiattoli 2009. Sui parquet faentini scenderanno in campo Virtus Bologna, Andrea Costa Imola e Scuola Basket Reggio Emilia (il settore minibasket della Grissin Bon Reggio Emilia) e tante formazioni romagnole che si stanno facendo valere nei campionati giovanili.

CONSAR HOME BILLB MID1 02 – 08 12 19
COFARI HOME LEAD MID2 25 11 – 15 12 19
ASER LEAD MID2 02 – 31 12 2019
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19