Nella “sua” Standiana la Canottieri vince cinque ori nella Prima regata regionale

Canottaggio / Sugli scudi Marco Prati, che centra una doppietta, Victor e Alexandra Kushnir, il tandem Dassani-Petruzzellis e il Quattro di coppia Master. Nel bacino di casa quest’anno sono in programma ben tre campionati italiani

Alexandra Kushnir Gara

La ravennate di origine ucraina Alexandra Kushnir

La Canottieri Ravenna ottiene dieci medaglie, di cui cinque d’oro, una d’argento e quattro di bronzo alla prima regata regionale dell’anno, organizzata domenica 31 marzo dalla società biancazzurra nel bacino di casa della Standiana. Una bellissima giornata primaverile in cui si sono sfidati 800 atleti in provenienti da Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Umbria, Lombardia, Marche e Abruzzo, oltre alla partecipazione straordinaria degli atleti della nazionale Junior della Lituania. La nazionale baltica sta svolgendo uno stage di allenamento nel bacino della Standiana e resterà a Ravenna fino al 10 aprile.

Due delle dieci medaglie d’oro conquistate dai canottieri ravennati finiscono al collo di Marco Prati, alla prima gara nella categoria Ragazzi: la prima nel singolo con il grande tempo di 7’26”07, il secondo nel doppio in coppia con l’altro ravennate Victor Kushnir, precedendo Pontedera e Chiusi. Oro anche per Alexandra Kushnir nel singolo Junior femminile in una gara dal sapore internazionale: infatti la giovane azzurra precede sul traguardo Juzenailte e Morkunate della squadra nazionale lituana. Alexandra ottiene anche un importante bronzo nel singolo Senior, vale a dire la categoria superiore alla sua, giungendo a pochi secondi da due italiane della nazionale Senior: rispettivamente a 5” da Allegra Francalacci e 4” da Paola Piazzolla. Un altro oro femminile giunge dal doppio Cadetti femminile: sono Agnese Dassani e Chiara Petruzzellis ad ottenerlo precedendo sul podio Timavo e San Miniato. Bronzo invece per Lorenzo Cinque nel singolo Allievi C dietro a Vigili del Fuoco Maggi e Treviso.

Francesco Pozzi, Thomas Cervellati, Andrea Fabbri e Donato Traversa vincono la gara del Quattro di coppia Master col tempo di 3’08”02 davanti a Garda Salò, Padova, Cus Ferrara e Pesaro. Francesco Pozzi e Donato Traversa per poco non si ripetono nel doppio Master: per un solo centesimo di secondo devono arrendersi al Padova e choudere con un argento. Nella stessa gara, quinto posto per Filippo Laghi e Vincenzo Petruzzellis. Sempre tra i master, bronzo per Filippo Laghi nel singolo Master dietro a Mestre e Bardolino.

Valerio Prestigiovanni conquista il bronzo nel singolo Junior dietro al lituano Prusinskas e alla Canottieri Padova. Sfuma invece per pochi secondi il podio per Valerio in coppia con Victor Kushnir nel doppio Junior. Quinto posto per Mirko Masacci e Federico Vannini nel doppio Pesi Leggeri. Masacci ottiene poi un quarto posto nel singolo Pesi Leggeri, mentre Vannini un quinto. Alice Casadei è quinta nel singolo Ragazzi femminile nella gara vinta dall’Arno. La giovane ravennate ottiene anche un quarto posto nel doppio ragazzi in coppia con Chiara Anaclerio della Vittorino da Feltre.

Quella di domenica è soltanto la prima manifestazione del 2019 organizzata dalla Canottieri nel bacino della Standiana. Per la prima volta, infatti, quest’anno la società ravennate ospiterà ben tre campionati italiani: il 29-30 giugno i Tricolori Ragazzi, Under 23 ed Esordienti, il 13 e 14 luglio gli Italiani Master, e il 14 e 15 settembre il Campionato Nazionale Universitario. E per il 2020 la Canottieri Ravenna si è già candidata per ospitare i Campionati Italiani di tipo Regolamentare, prestigiosa manifestazone che manca a Ravenna dal 1976, e un Meeting Nazionale giovanile Centro-Nord per cui è prevista presenza di circa 1300 giovani atleti più accompagnatori e genitori.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 14 – 20 06 21
CONSAR BILLB 14 – 20 06 21
RAVENNANTICA CHIARO DI LUNA 15 06 – 17 08 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 30 06 21