Niente finale playoff per la “baby” Olimpia Teodora. Out anche Massa e Cervia

Volley / Nelle semifinali dei playoff di Serie C le giovani guidate da Rizzi vengono eliminate al golden set dalla Pol Coop 1964 Parma. Massesi e gialloblù fuori per mano di Calanca Cesare e Nure

Image1

Le giovani dell’Olimpia Teodora di Serie C all’inizio del match disputato al PalaCosta

Si chiude con un’amara sconfitta al golden set, al termine di una partita a tratti dominata, l’avventura della Conad Olimpia Teodora nei playoff di Serie C. Dopo la sconfitta per 3-1 subito nell’andata della semifinale a Parma, contro la Pol Coop 1964 le ragazze di Rizzi disputano una prova eccellente, anche sostenute da un calorosissimo pubblico, ma sprecano l’occasione di chiudere il discorso qualificazione con un passaggio a vuoto nel terzo set. Conquistata la vittoria nella partita per 3-1, nella frazione decisiva la tensione tradisce le giovani ravennati, che vengono così eliminate. Termina quindi in un PalaCosta, dove si è giocato a causa dell’improvvisa indisponibilità della “Mattioli”, la stagione di questo giovanissimo gruppo di Under 18.

La partita La giornata comincia con il “giallo”. Alla “Mattioli” una pozzanghera posta in una zona pericolosa per il gioco obbliga il cambiamento dell’impianto. Si gioca al PalaCosta, splendida cornice ma non certo l’abituale campo di casa dove le ragazze di Rizzi hanno maturato i più bei successi in questa stagione. Nonostante il disagio del cambio del palazzetto e il posticipo dell’orario di trenta minuti, l’ambiente dove le squadre scendono in campo è molto caldo con la tribuna gremita ed entusiasta.

CONAD BIRRA NAMUR HOME MRT2 12 – 18 09 19

La Conad in campo con il 6 + 1 solito obbligato dalle assenze e dagli infortuni: Poggi in regia con Fontemaggi opposto, Missiroli e Monaco schiacciatori di posto 4, Maiolani e Bendoni centrali con Petre Paoloni libero. Partenza a razzo per le padrone di casa che nel primo set non lasciano spazio alle avversarie e allungano passo dopo passo fino al 19-10, chiudendo poi con autorità per 25-14. Seconda frazione più equilibrata, ma sulla falsa riga della precedente le ragazze di Rizzi scavano pian piano un buon vantaggio sul 22-15, riuscendo a portarsi sul 2-0 per 25-19.

Nel terzo periodo un piccolo calo di concentrazione in avvio costringe le ravennati a inseguire sul 5-9. Le padrone di casa riescono ad avvicinarsi, ma nel finale cedono subendo il parziale che vale a Parma il 2-1 per 18-25. Sprecata l’opportunità di chiudere il match le giovani biancorosse tornano a ruggire e giocano con ogni probabilità il miglior parziale della partita, scappando subito via e doppiando le avversarie sul 14-7. Il vantaggio aumenta fino al 23-11 e l’Olimpia Teodora vince la partita per 3-1, portando il discorso qualificazione al golden set. La tensione gioca però un brutto scherzo alla Conad, che parte contratta nel parziale di spareggio (1-4). La reazione nella parte centrale del set non basta e le bizantine non riescono più a rialzarsi, uscendo sconfitte per 8-15.

Il tabellino
Olimpia Teodora Ravenna-Pol Coop 1964 Parma 3-1
Pol Coop vince il golden set*

(25-14, 25-19, 18-25, 25-13, 8-15*)
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Poggi 4, Fontemaggi 11, Missiroli 17, Bendoni 5, Maiolani 12, Monaco 8, Petre Paoloni (L). Ne: Tampieri, Servadei, Ceccoli, Fusaroli, Peroni. All.: Rizzi.
POL COOP 1964 PARMA: Bussi 16, Montacchini 8, Cozzani 1, Aloise, Caruso, Gandolfi, Scalerà 13, Maggiali 8, Chiodarelli 11, Cattini, Gatti (L), Rotelli (L). Ne: Bussi. All.: Scaltriti.

Dichiarazioni post-gara
Federico Rizzi (allenatore Conad Ravenna): «Abbiamo messo in campo tutto quello che era umanamente possibile, siamo arrivate a un passo dalla finale ma avevamo esaurito ogni tipo di energia, fisica e mentale. Non mi sento di fare altro che dire brave alle mie ragazze che hanno sempre lavorato con impegno e lottato con il cuore. Se pensiamo a cosa eravamo a settembre e cosa siamo oggi, possiamo essere fieri di noi. In una stagione dove non ci siamo fatti mancare nulla, defezioni, infortuni e altre vicissitudini che preferiamo lasciar perdere, giocare la finale per andare in B2 sarebbe stata la ciliegina sulla torta ma questo risultato comunque brillante non toglie nulla all’ottima stagione che abbiamo vissuto sotto il profilo della crescita delle atlete, che rappresentava il nostro primo obiettivo».

Tabellino gara di andata
Pol Coop 1964 Parma-Olimpia Teodora Ravenna 3-1
(20-25, 25-22, 25-22, 25-19)
POL COOP 1964 PARMA: Bussi 14, Montacchini 7, Cozzani 3, Aloise, Caruso, Gandolfi 2, Bussi 2, Scalerà 15, Maggiali 11, Chiodarelli 15, Cattini, Gatti (L), Rotelli (L). All.: Scaltriti.
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Poggi 5, Fontemaggi 7, Missiroli 12, Servadei, Bendoni 11, Maiolani 7, Monaco 16, Petre Paoloni (L). Ne: Ceccoli, Peroni. All.: Rizzi.

Eliminate anche Massa Lombarda e Cervia Niente da fare per Massavolley e La Greppia Cervia nelle semifinali playoff di Serie C femminile. Le massesi di Zaniboni hanno lottato contro le bolognesi del Calanca Cesare, uscendo sconfitte al tiebreak nella gara di andata disputata in casa, mentre nel ritorno a San Giovanni in Persiceto sono state battute 3-0. Doppio ko in tre set invece per le gialloblù, travolte sia a Pisignano (20-25, 13-25, 12-25), sia a San Giorgio Piacentino (25-23, 25-21, 25-9), dalla forte Nure Volley.

Questi i tabellini dei due match del Massavolley
Massa Lombarda-Calanca Cesare San Giovanni in Persiceto 2-3
(14-25, 25-13, 25-20, 17-25, 15-17)
MASSAVOLLEY MASSA LOMBARDA: Galassi 1, Spada 17, Diop 10, Bellettini 3, Verlicchi 5, Domenichini 11, Martelli, Toschi 10, Sassatelli (L). Ne: Massioni, Montebugnoli, Ferri. All.: Zaniboni.

Calanca Cesare San Giovanni in Persiceto-Massa Lombarda 3-0
(25-18, 25-15, 25-10)
MASSAVOLLEY MASSA LOMBARDA: Galassi, Spada 8, Dop 6, Bellettini 2, Verlicchi 4, Domenichini 6, Toschi 2, Massioni 2, Sassatelli (L). Ne: Montebugnoli, Ferri, Martelli. All.: Zaniboni.

RAVEGAN HOME BILLB 16-30 09 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19