Covid, l’Ausl mette in quarantena (a casa) tutti i giocatori dell’OraSì

Dopo alcune positività riscontrate nel gruppo squadra. A rischio il debutto in campionato del 29 novembre

OraSì Basket Ravenna

I giocatori dell’OraSì nel derby di Coppa Italia contro Forlì, lo scorso ottobre

Dopo calcio e pallavolo, il Covid entra anche nel mondo del basket, a Ravenna.

Sono cinque infatti le positività riscontrate all’interno del gruppo squadra dell’OraSì Ravenna, a pochi giorni dal debutto nel campionato di serie A2, in programma il 29 novembre nel derby di Forlì. Che però è ora a rischio.

CONAD BIS MRT 13 – 23 01 22

«Sulla base delle indagini epidemiologiche effettuate – si legge infatti in una nota del Basket Ravenna –, l’Ausl ha emanato un provvedimento con il quale impone ai soggetti risultati positivi un periodo di isolamento domiciliare fino ad accertata negativizzazione, isolamento peraltro già disposto al momento dell’accertata positività; e impone a tutti gli atleti risultati negativi, ma ritenuti contatti stretti dei casi positivi, un periodo di quarantena fiduciaria presso il loro domicilio, con isolamento per 14 giorni dall’ultima esposizione e perciò fino al 27 novembre compreso».

PLANETARIO – MR EVENTO 22 01 22

Anche il resto della squadra, quindi, non potrà allenarsi. Almeno fino a martedì 24, quando verrà effettuato un ulteriore tampone nasofaringeo «e in caso di esito negativo – si legge nella nota dell’OraSì –, la quarantena potrà essere conclusa».

RISTORANTE MARRAKECH BILLBOARD 03 – 23 01 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 01 22
REGIONE ER VACCINI BILLB 14 12 21 – 31 01 22