Le acrobazione delle Frecce Tricolori sulla spiaggia ravennate per un weekend

L’8 e 9 luglio la località costiera ravennata ospita la seconda edizione della manifestazione «dedicata ai valori della Carta costituzionale». Organizza l’areoclub Baracca di Lugo. Sul lungomare stand espositivi e in cielo le esibizioni dei velivoli storici e moderni

Per il secondo anno consecutivo Punta Marina si tinge di verde, bianco e rosso per un intero weekend nei cieli e per le strade. Sabato 8 e domenica 9 luglio si terrà infatti la manifestazione Valore Tricolore (nel weekend che segue al venerdì della Notte Rosa): dimostrazioni, esercitazioni, esposizioni di mezzi militari, attività sportive e attrazioni animeranno le due giornate, che culmineranno con l’esibizione delle Frecce Tricolori, «simbolo internazionale delle eccellenze italiane – affermano gli organizzatori – che stenderà sul cielo il tricolore più grande al mondo».

Due giornate «dall’altissimo contenuto emozionale», che nelle intenzioni dei promotori saranno capaci di entusiasmare tanto i bambini quanto gli adulti (il programma dettagliato è qui). Sabato 8 luglio giornata dedicata alle prove di volo, con inizio alle 16: esercitazioni per il soccorso in mare, voli acrobatici, nonché le prove generali delle Frecce Tricolori fino alle 18. Domenica 9 luglio a partire dalle 14.30 la possibilità di visitare tutti gli spazi espositivi allestiti per l’occasione sul lungomare della località costiera poi le esibizioni in cielo: si comincerà con la simulazione di soccorso marittimo con elicottero Sar, poi spazio al volo della Scuola nazionale elicotteri dell’Aero Club di Lugo, alle 16.30 sorvolo della manifestazione di uno storico biplano da addestramento Stearman, seguito da alcune esibizioni acrobatiche di aerei civili e della scuola di volo dell’Aero Club di Lugo. La manifestazione si concluderà con l’esibizione vera e propria delle Frecce Tricolori, in programma alle 17.30.

L’evento è stato ideato per la prima volta nel 2016 per celebrare il 70esimo anniversario della nascita della Repubblica italiana, il 70esimo delle forze armate italiane e il centenario del Cavallino rampante, simbolo dell’asso italiano dei cieli Francesco Baracca. Quest’anno l’appuntamento celebra il decimo anniversario della morte del comandante Andrea Golfera, pilota lughese, istruttore sui Canadair in servizio alla Protezione civile, scomparso in un incidente aereo durante una missione antincendio nel Parco del Silente a L’Aquila. L’evento è organizzato dall’Aero Club Francesco Baracca di Lugo, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Ravenna, del Comune di Ravenna e del Comune di Lugo.

Per gli organizzatori l’intenzione dichiarata è quella di «dare la giusta visibilità a tutti quei valori posti alla base della Carta costituzionale, celebrando l’identità nazionale, la democrazia, la libertà, la pace e il rispetto del prossimo, l’eccellenza italiana, l’educazione ai valori sociali racchiusi e citati dalla bandiera italiana e di cui le Forze armate sono i maggiori custodi». Ma c’è anche «l’obiettivo di mettere in relazione impresa, territorio, istituzioni e cittadini, ambiti potenzialmente diversi, ma accomunati dagli stessi valori ritenuti ormai sopiti, ma che in realtà richiedono solo maggiore fiducia: affinché un’impresa e un territorio e le istituzioni funzionino, occorre infatti che i valori su cui si fondano siano fortemente identitari e legati profondamente alle caratteristiche uniche di eccellenza capaci di restituire la competitività vincente di un sistema economico. L’evento vuole quindi accrescere e consolidare una consapevolezza di quelli che sono i punti di forza della nostra cultura nazionale e locale, trasmettendoli attraverso simboli e metafore radicati nel territorio, che vengono resi visibili e condivisi».

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CNA EMILIA ROMAGNA BILLB 23 – 29 11 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 30 11 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21