Fuochi d’artificio, sincronizzati, lungo tutta la costa ravennate per S. Apollinare

In città invece sono in programma concerti e l’apertura gratuita dei monumenti statali

46863Lunedì 22 a partire dalle 23.30 la costa ravennate verrà illuminata da uno spettacolo pirotecnico dedicato al patrono della città, Sant’Apollinare. L’evento, voluto dal Comune, in collaborazione con la Cooperativa spiagge, vedrà oltre 15mila innovativi effetti coreografici, tra fuochi a terra e fuochi aerei.

Sette i punti di sparo coordinati lungo i trentacinque chilometri di costa. «Verranno utilizzati alcuni effetti esclusivi per la manifestazione, novità del 2019 – si legge in una nota dell’Amministrazione –, come la pioggia salice diamante e i colori tremolanti, effetti unici a coda di pavone e scie lampeggianti per un finale maestoso e inconfondibile». L’evento, sarà sincronizzato grazie alle centraline madri in regia e ad altre venticinque centraline, disposte nelle sette località, scelte in accordo con la Prefettura e il comando dei Vigili del fuoco: Casal Borsetti, Marina Romea, Porto Corsini, Punta Marina, Lido Adriano, Lido di Dante e Lido di Classe. Un team di 18 pirotecnici professionisti installeranno lo spettacolo sui vari punti sparo collegandoli via wireless in un’unica postazione di regia. «Per la sicurezza passiva – continua la nota del Comune – l’azienda adotterà tutte le cautele atte a prevenire qualsiasi evenienza (sarà possibili fermare in qualsiasi istante lo spettacolo e sarà possibile gestire dalla regia i vari momenti dei siti di sparo) garantendo uno standard elevato di sicurezza».

FAMILA – HOME MRT2 12 – 18 12 19

«Visto il successo e l’apprezzamento degli anni precedenti – dichiara l’assessore al Turismo Giacomo Costantini – torna lo spettacolo dei fuochi d’artificio lungo tutti i trentacinque chilometri di costa ravennati, con ben sette punti di lancio e i fuochi perfettamente sincronizzati, grazie alle nuove tecnologie messe in campo dall’azienda che si è aggiudicata il bando. Lo spettacolo di fuochi dedicato a Sant’Apollinare è alla terza edizione. Molto apprezzato da cittadini e turisti, pensiamo sia un arricchimento delle celebrazioni il nostro patrono che sfruttando la piena stagione estiva ricorda che i 9 lidi e i 35 km di costa di Ravenna non sono solo un enorme patrimonio turistico per la città, ma anche storico per quello che nei secoli hanno rappresentato come contatto e approdo col resto del Mediterraneo. Ringraziamo la Cooperativa spiagge per avere ancora una volta collaborato con grande entusiasmo all’iniziativa, che pensiamo possa essere motivo di orgoglio per i ravennati e incentivare il senso di appartenenza della nostra comunità, oltre a un bel messaggio di accoglienza ai turisti».

«Riteniamo che questo appuntamento – aggiunge Maurizio Rustignoli, presidente della Cooperativa spiagge – si confermi un’ottima opportunità di ulteriore valorizzazione della nostra città e per questo abbiamo contribuito molto volentieri alla sua realizzazione. Gli spettacoli pirotecnici sono sempre molto apprezzati dai cittadini e dai turisti e con questa iniziativa riusciamo a proporli in tutte le nostre nove località balneari. L’auspicio è che questo appuntamento contribuisca ad accrescere il legame tra costa, mare e città, attraverso la realizzazione di una serata che valorizzi ulteriormente la festa del nostro patrono, sfruttando anche
il fatto che cade in un periodo particolarmente propizio. Tutto questo in continuità con gli eventi di queste ultime settimane, che hanno registrato grande apprezzamento e successo, a partire dalla Notte Rosa e da Valore Tricolore, e in attesa di quanto già pianificato, tanto, per il mese di agosto».

Altri appuntamenti in occasione di Sant’Apollinare:
– da giovedì 18 a mercoledì 24 sagra paesana di Classe, organizzata dal comitato di cittadini di Classe, in collaborazione con Fondazione RavennAntica, l’U.S.D. Classe, associazione genitori della scuola di Classe, Classe archeologia e cultura;
– martedì 23 accesso gratuito a tutti i siti del polo museale dell’Emilia-Romagna, sede di Ravenna: museo nazionale, battistero degli Ariani, basilica di Sant’Apollinare in Classe, mausoleo di Teodorico, palazzo di Teodorico. Il palazzo di Teodorico sarà aperto straordinariamente dalle ore 8.30 alle ore 13 (ultimo accesso). Il museo nazionale, oltre all’apertura diurna, sarà aperto straordinariamente, sempre con ingresso gratuito, anche dalle 20 alle 22.30 (ultimo accesso). Durante la giornata, i servizi educativi propongono le seguenti visite guidate gratuite per facilitare la scoperta e la comprensione del patrimonio: alle 10.30 al mausoleo di Teodorico; alle 12 al battistero degli Ariani; alle 16.30 al museo nazionale;
– martedì 23 concerto per il santo patrono di Ravenna, i solisti della Young Musicians European Orchestra, Vincenzo Meriani, Martino Colombo, Gabriele Mazzon, Ilaria Marvilly (violini), Filippo Benvenuti (viola), Caterina Salizzato (violoncello), Marco Tagliati (contrabbasso) e Riccardo Morini (clavicembalo). Programma: Bach, concerto in la maggiore per clavicembalo e archi BWV 1055; Bach, concerto in re minore per due violini e archi BWV 1043; Mozart, Eine kleine Nachtmusik K 525. Alle 21, ingresso a offerta libera, basilica di San Francesco. A cura di Emilia Romagna concerti;
– martedì 23 luglio musiche dal cinema e non solo, concerto della Banda cittadina. Un ampio repertorio con le più belle musiche da film, a cura del Comune; alle 21.30, ingresso libero, piazza San Francesco;
– venerdì 26 luglio Una luce avvolge Ravenna, è Sant’Apollinare. L’incanto della lirica e dell’operetta. Francesco Zingariello (tenore), Giuliano Ansalone (tenore), Elena d’Angelo (soprano), Goar Faradzhian (soprano), Nicoletta Zanini (soprano), al pianoforte Andrea Bicego e Marco Santià. Alle 21.15, ingresso libero, piazza San Francesco. A cura di Amare Ravenna.

OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 12 19
ASER LEAD MID2 02 – 31 12 2019
COFARI HOME LEAD MID2 25 11 – 15 12 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19