Ecco come potremo andare al mare

Finalmente, in anteprima solo per i lettori di R&D digitale, tutte le regole a cui bisognerà attenersi per poter tornare al mare, che come ben sapete riaprirà i battenti il 18 maggio.

– Per te che ti stai facendo prendere dal panico: tranquillo, potrai accedere liberamente alla spiaggia come tutti gli anni. Dovrai solo: prenotarti via mail, telefonare per capire se la mail è arrivata, stare a distanza nel parcheggio, fare la fila per entrare, farti mettere un dito in culo dallo stewart all’ingresso del tuo stabilimento di fiducia.

– Si potrà fare il bagno, ma senza passare dalla battigia, dove si potrebbero creare pericolosi assembramenti: praticamente si potrà esclusivamente essere catapultati in mare.

– Vietati i giochi a coppie: racchettoni in singolo, quindi, e niente più sesso sul lettino.

– Si potrà ordinare e ricevere le ordinazioni direttamente sotto l’ombrellone ma per non stravolgere le abitudini dei bagnanti i prezzi saranno assurdi, come sempre, forse anche di più.

– Vietato per i maschi over 40 indossare costumini aderenti. Sul serio, fatela finita.

– In determinate zone non si potrà parlare ad alta voce per non disturbare il fratino (ok, non è vero, ma sappiate che la tutela del mitico uccello che nidifica sulle spiagge ravennati ha imposto in questi giorni la chiusura di trecento metri di spiaggia a Marina di Ravenna proprio mentre gli operatori avrebbero voluto attrezzarsi per la riapertura);

– Sono vietati gli intrattenimenti danzanti e gli eventi musicali, così come qualsiasi forma di aggregazione, con «la sola eccezione – leggo sul sito della Regione – di quelli esclusivamente di “ascolto” con postazioni sedute che garantiscano il distanziamento interpersonale». Tutti seduti ad ascoltare musica triste, in pratica. FINALMENTE!

CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20