Ritrovate 40 borse false nascoste in un bagno al mare, denunciato il titolare

Nessun venditore abusivo sanzionato. Il comandante della polizia municipale: «È la dimostrazione che non ci sono più in spiaggia»

Foto SequestroLa polizia municipale, durante un servizio antiabusivismo svolto sul litorale ravennate stamani 28 luglio, ha accertato che alcune strutture mobili di uno stabilimento balneare a Lido di Classe venivano usate per depositare la merce taroccata in attesa di essere venduta. Recuperati in tutto circa 40 pezzi e accessori, tra borse e magliette, per un valore di circa cinquemila euro. È stato denunciato all’autorità giudiziaria il titolare dello stabilimento.

L’altro dato che balza all’occhio dell’operazione odierna è lo zero alla voce ambulanti sanzionati: «Il dato apparentemente negativo – spiega il comandante Andrea Giacomini – rende in realtà conto di una situazione ottimale: l’assenza di operatori irregolari.  Gli agenti impiegati nel servizio hanno riconosciuto che non era mai accaduto prima».

CONSAR BILLB 16 – 22 05 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 04 – 30 06 22