Borse e orologi taroccati in spiaggia e in un negozio: sequestri a Milano Marittima

Oltre 600 articoli rimossi dal mercato. Due persone denunciate

Finanzieri Milano MarittimaI finanzieri di Cervia hanno sequestrato nei giorni scorsi a Milano Marittima circa 600 articoli contraffatti, tra capi di abbigliamento, borse, orologi e accessori delle più note griffe dell’alta moda.

In una prima operazione, le Fiamme Gialle hanno individuato (tramite un post su Facebook) un venditore ambulante di origine senegalese, con numerosi precedenti di polizia e formalmente residente in Lombardia. Venditore abusivo che è stato rintracciato sul lungomare di Milano Marittima, dove era solito attendere i suoi clienti presso i bar degli stabilimenti balneari. I finanzieri lo hanno sorpreso a recuperare da una siepe alcune borse in pelle dei modelli più in voga delle collezioni Prada, Gucci, Louis Vuitton ed Hermes, risultate poi tutte abilmente contraffatte.

L’uomo è stato fermato dai militari al suo effettivo domicilio, in un casolare di Castiglione di Cervia, dove è stata ritrovata ulteriore merce contraffatta, tra cui diversi modelli di orologi di lusso, nonché altre borse e vari capi di abbigliamento con il logo Polo Ralph Lauren, Gucci ed Hugo Boss.

In un altro intervento, invece, i finanzieri hanno scoperto in un negozio del centro di Milano Marittima in vendita fermacapelli elastici e sciarpine tutti con marchi contraffatti delle note case di moda, da Fendi a Gucci e Chanel. Appurata l’assenza di accordi commerciali tra i titolari del negozio e le case di moda, i finanzieri hanno proceduto a una accurata ricognizione del materiale in vendita ritrovando anche i tessuti utilizzati e marchiati Louis Vuitton, Chanel, Gucci, Versace, Fendi, e Dolce & Gabbana.

Il venditore ambulante e il titolare del negozio perquisito sono stati denunciati per commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 13 – 19 09 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ASER LEAD MID 11 – 19 09 21