Nello zaino cinque telefoni, di cui uno rubato: denunciati per ricettazione

Si tratta di due diciannovenni. La Volante intervenuta su segnalazione anonima a Marina di Ravenna per disturbavano

VolantepoliziaLa Polizia ha indagato in stato di libertà due 19enni, un cittadino italiano e un tunisino per ricettazione.
Il giorno di ferragosto una Volante è intervenuta presso uno stabilimento balneare di Marina di Ravenna su richiesta telefonica di un anonimo che segnalava la presenza di “giovani extracomunitari” che oltre a disturbare i bagnanti si muovevano con un atteggiamento sospetto. Sul posto gli agenti hanno identificato tre giovani di cui due con nazionalità italiana e uno tunisina che, hanno reagito al controllo con evidente nervosismo, e ostilità. Il tunisino, alla richiesta di esibire i documenti, ha accusato i poliziotti di volerlo identificare solo perché straniero, inoltre ha dichiarato di non potere esibire la carta di soggiorno perché smarrita. In realtà il documento è stato poi rinvenuto nel portafoglio del ragazzo. E all’interno degli zainisono stati trovati cinque cellulari sulla cui provenienza i giovani non hanno saputo rendere una spiegazione convincente. I due sono stati accompagnati in Questura per ulteriori accertamenti, dai quali è risultato che uno dei telefoni era provento di furto. Per questi motivi i due sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria per il reato di ricettazione.

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 11 – 31 12 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 – 31 12 20
REGIONE ER LEGALITA LEAD 30 11 – 31 12 20
ASER LEAD BOTTOM 30 11 – 20 12 20