Truffa col botto: con una fideiussione falsa compra 80mila euro di ricambi auto

Al momento di incassare il venditore non ha trovato più il cliente e la garanzia era solo un pezzo di carta

Gdf FaenzaQuella che fino a pochi giorni prima sembrava essere un’azienda in attività, con tanto di magazzino e personale addetto, da un giorno all’altro è sparita con 80mila euro di ricambi auto e lasciando dietro di sé solo un capannone abbandonato e una fideiussione da 60mila euro falsa. Una truffa commerciale coi fiocchi, vittima un imprenditore di Faenza: la guardia di finanza ha denunciato un calabrese con precedenti, ritenuto l’autore del raggiro.

L’uomo si era rivolto al rivenditore manfredo presentandosi come il titolare di un’azienda con sede nella stessa Faenza interessata all’acquisto di ricambi per auto e aveva commissionato diversi ordini per un valore complessivo di 80mila euro. A garanzia aveva portato una fideiussione di 60mila. Il fornitore aveva quindi proceduto con le consegne. Ma quando è stato il momento di riscuotere il pagamento della merce, l’acquirente ha fatto perdere le proprie tracce e la fideiussione è risultata un semplice pezzo di carta senza valore.

La persona denunciata in passato aveva perpetrato numerose truffe utilizzando polizze fideiussorie false a garanzia di acquisiti di merce in tutto il territorio nazionale, con modalità similari a quelle realizzate ai danni dell’imprenditore di Faenza.

MOSTRA ALLA NATURA PALAZZO SAN GIACOMO BILLB 17 06 – 25 09 22
CONSAR BILLB 23 – 30 06 22
UNIVERSO BILLB 27 06 – 03 07 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
RFM 2022 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 16 06 – 21 07 22
ASER LEAD BOTTOM 01 04 – 30 06 22