Si fingeva nipote dell’ex parroco per derubare gli anziani, arrestata dopo sei mesi

Entrava nelle case con un complice: chiedevano di scambiare una banconota per fare rifornimento così da vedere dove tenevano il denaro e poi uno distraeva gli inquilini e la donna li ripuliva

1902910 Anziana TruffataSi presentava a casa di anziani fingendosi la nipote dell’ex parroco e con questa scusa riusciva a entrare in compagnia di un complice poi chiedeva di poter cambiare una banconota da 50 euro con altre di taglio minore per fare rifornimento al self service e così vedeva dove gli anziani tenevano il denaro. A quel punto il complice distraeva gli inquilini e la donna ripuliva la casa. Sono almeno tre i colpi che vengono attribuiti a una coppia di disoccupati di 61 e 56 anni residenti nell’Imolese: il 14 maggio sono stati arrestati all’esito di un mirato servizio congiunto dei carabinieri di Cervia e Imola.

I militari delle stazioni di Campiano, Castiglione di Ravenna e Filetto, riscontrate evidenti analogie tra alcuni gravi reati commessi nelle rispettive giurisdizioni, visionati i filmati delle telecamere disponibili, escussi i testimoni e sottoposte le vittime a positiva individuazione fotografica, individuavano ed identificavano i due malviventi: le accuse riguardano un furto in abitazione ai danni di una coppia di 80 ed 86 anni a Santo Stefano, un furto in abitazione ai danni di una 89enne di Castiglione di Ravenna e un furto in abitazione ai danni di una coppia di 88enni di San Pietro in Trento, tra ottobre e dicembre del 2017.

Il gip del tribunale di Ravenna l’8 maggio aveva emesso un decreto di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due malviventi. Dopo giorni di ricerche la coppia è stata rintracciata nell’Imolese.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 06 20
COFARI HOME LEAD MID2 14 05 – 07 06 20