Scontri tra polizia e tifosi dell’Atalanta, la solidarietà della Mero ai bergamaschi

Uno striscione sull’edicola sotto alla Curva del Benelli per chiedere i numeri sui caschi della polizia dopo gli episodi di Firenze

Lo striscione firmato dalla Curva Mero in solidarietà con la tifoseria dell’Atalanta

Con uno striscione firmato Curva Mero affisso alla serranda dell’edicola nei pressi dello stadio Benelli di Ravenna, il tifo organizzato giallorosso esprime la propria solidarietà per gli ultras dell’Atalanta dopo il recente caso degli scontri con la polizia a Firenze il 27 febbraio dopo la gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia. Il caso è sotto indagine dopo le denunce, supportate da testimonianze e alcuni video girati con i telefonini, di una presunta spedizione punitiva messa in atto dalle divise ai danni del tifo nerazzurro. La Gazzetta dello Sport riporta la ricostruzione fornita dalla questura di Firenze con una versione diametralmente opposta in cui la tifoseria avrebbe fatto in modo di arrivare allo scontro. Lo striscione ravenna torna a proporre una richiesta più volte avanzata dal mondo del calcio ma anche delle manifestazioni in generale: il numero su caschi e divise della polizia impegnata nei servizi di ordine pubblico per rendere identificabile ogni agente (la foto è stata pubblicata sulla pagina Facebook “Ultras Ravenna 1994”)

RECLAM IL TEATRO FA CENTRO BILLB 22 11 – 31 12 22
CNA PARTI COL PIEDE GIUSTO BILLB 17 10 – 25 12 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22