Omicidio di Lido Adriano, l’arma del delitto ritrovata già ripulita nella piadineria

La procura chiederà la conferma del carcere per l’ex vigilessa arrestata per la morte del 61enne Leonardo Politi

Leonardo Politi Malia Conti

Leonardo Politi con Maila Conti

L’ex vigilessa 51enne Maila Conti avrebbe pulito il coltello utilizzato per colpire a morte il compagno, il 61enne Leonardo Politi. Un dettaglio, secondo gli inquirenti, importante nell’ambito dell’inchiesta sull’omicidio della notte tra lunedì e martedì al chiosco di piadina di viale Caravaggio, a Lido Adriano, gestito da alcuni mesi dalla coppia, del Piacentino, decisa a provare una nuova avventura in Romagna.

Un dettaglio confermato alla stampa dal procuratore Alessandro Mancini che ha rivelato anche come la procura sia intenzionata a chiedere la conferma del carcere per la donna, ritenuta un profilo in questo momento incompatibile con qualsiasi misura alternativa. Una persona «incline ad atti di violenza», ha commentato di fronte alle telecamere Mancini, alla luce degli episodi del suo recente passato, che la vedono indagata anche per stalking ai danni dell’ex moglie di Politi e per resistenza a pubblico ufficiale, come raccontato anche su questo sito poche ore dopo l’arresto.

FAMILA – HOME MRT2 17 – 23 10 19

Tra i dettagli emersi sulla vita della presunta assassina, ex vigilessa originaria di Milano, anche la gestione di una struttura per migranti, che però avrebbe anche più volte minacciato di lasciare in strada.

Confermata invece anche dagli inquirenti la dinamica già descritta: i due avevano iniziato a litigare al ristorante vicino al loro chiosco, senza però far pensare ai numerosi testimoni che poco dopo la serata sarebbe finita in tragedia. Con l’arma del delitto, un coltello, ritrovata già ripulita nella cucina della piadineria.

RAVEGAN HOME BILLB 14 – 31 10 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19