Sospette cinghiate al figlio: giovane madre finisce a processo

La vicenda risale al 2017. Il piccolo ora è in carico ai servizi sociali, la donna finirà davanti al giudice a giugno

X PAVANELUna giovane mamma è a processo con l’accusa di aver picchiato il figlio con una cinghia. La vicenda, riportata sulle pagine del Resto del Carlino di Ravenna e del Corriere di Romagna oggi in edicola, porterà ad un processo che inizierà nel giugno del prossimo anno. La donna si era presentata nel 2017 all’ospedale, con il bimbo in braccio: diceva che il piccolo aveva dolore a causa di una caduta.

Ma i medici si erano insospettiti a causa di numerose ecchimosi presenti sul corpo del piccolo, ai tempi in età da scuola materna. Il caso è così finito sulle scrivanie della Squadra Mobile che ha indagato la madre per maltrattamenti e lesioni aggravate. I segni erano stati riscontrati su diverse parti del corpo. Il piccolo da tempo è stato preso in carico dai servizi sociali, che si sono costituiti parte civile nel processo.

RECLAM IL TEATRO FA CENTRO BILLB 22 11 – 31 12 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
CNA PARTI COL PIEDE GIUSTO BILLB 17 10 – 25 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22