Debutta “Va pensiero”, nuovo dramma delle Albe sull’Italia amata e corrotta

Albe Va Pensiero

Una scena di “Va pensiero” del Tetaro delle Albe (foto Silvia Lelli)

Lo spettacolo, scritto e diretto da Marco Martinelli, con tanto di cori e musiche verdiane, arriva a Ravenna sul palcoscenico dell’Alighieri, per la Stagione dei Teatri, dal 7 al 14 dicembre

Dopo Pantani e Rumore di acque, Slot Machine e Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi, Va pensiero è il nuovo affondo drammaturgico di Marco Martinelli sulla patria amata e per questo raccontata anche nei suoi inferni. Ispirato a un fatto di cronaca, Va pensiero racconta come la corruzione dell’Italia di oggi abbia soppiantato gli ideali risorgimentali inscritti nella musica di Giuseppe Verdi: il vigile urbano di un paesello della Bassa Romagna si fa licenziare pur di mantenere la propria integrità di fronte agli intrecci di mafia, politica e imprenditoria collusa capace di avvelenare il tessuto sociale della regione che ha visto nascere il socialismo e le prime cooperative. Lo spettacolo vedrà in scena l’ensemble del Teatro delle Albe insieme ad altri attori “ospiti”, con i quali si darà corpo a una drammaturgia originale, e un coro dal vivo, diretto da Stefano Nanni, che eseguirà arie e corali dalle opere verdiane.
In scena al Teatro Alighieri da giovedì 7 a giovedì 14 dicembre, pausa lunedì 11 e martedì 12, ore 21, domenica ore 15.30.

Biglietteria Teatro Alighieri: 0544 249244 – Biglietteria Teatro Rasi: 0544 36239

FAMILA MRT 24 11 – 02 12 20

Info: ravennateatro.com/stagione/la-stagione-dei-teatri-2017-18/

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 – 30 11 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 11 20
REGIONE ER LAVORO LEADERB MID1 12 – 29 11 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20