All’arena di Classis entra nel vivo Scrittura Festival: tutto il programma

Dall’Occidente visto da Quirico fino al buonismo di Bottura, passando dal racconto sul noir di Lucarelli

Scrittura Hana Bi

La serata inaugurale del festival al bagno Hana-Bi con Claudia Durastanti

Dopo l’anteprima del 20 luglio con Claudia Durastanti al bagno Hana-Bi di Marina di Ravenna e, sempre al mare, l’appuntamento di questa sera (6 agosto, ore 21) al QueVida di Porto Corsini con Luca Crovi e “La storia del giallo in 50 investigatori”, entra nel vivo l’edizione 2020 di Scrittura Festival, che a causa del coronavirus per la prima volta si terrà in estate.

Il clou del festival diretto da Matteo Cavezzali si articolerà in quattro lectio sulla classicità riletta in chiave moderna all’arena di Classis (ore 21, ingresso 6 euro – prevendita e prenotazione obbligatoria info su www.scritturafestival.com email: info@classealchiarodiluna.it. tel: +39 328 4815973).

Si parte domani, 7 agosto, con “La sconfitta dell’Occidente” raccontata da Domenico Quirico, il giornalista della Stampa liberato (sette anni fa) dai ribelli siriani dopo 152 giorni di prigionia.

Opale53730 03

Il 14 agosto sarà la volta di Carlo Lucarelli con un racconto sul genere noir, di cui in Italia è maestro, mentre il 21 agosto sono in programma le “Lezioni di felicità dell’antica filosofia greca” a cura della scrittrice Ilaria Gaspari.

Ultimo appuntamento a Classis quello del 28 agosto con la saggista Marilù Oliva e “L’Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre”.

La sezione “al mare” del festival proseguirà invece il 20 agosto ancora all’Hana-Bi con Arianna Farinelli e il suo acclamato “Gotico Americano”, per concludersi di nuovo al Quevida il 27 agosto con “I racconti delle donne” di Annalena Benini.

Ma Scrittura Festival toccherà quest’anno anche altri comuni: il 26 agosto al giardino del museo San Rocco di Fusignano il “poeta parlante” Roberto Mercadini presentera la sua “Bomba atomica”; l’8 settembre al chiostro della biblioteca di Bagnacavallo l’istrionico Ermanno Cavazzoni racconterà le sue “Storie vere e verissime”.

Il Festival infine concluderà il suo percorso con una quattro giorni al Pavaglione di Lugo dal 10 al 13 settembre con tra gli ospiti Chiara Gamberale, Antonio Forcellino su “Leonardo e il rinascimento”, Franco Cardini su “Boccaccio e la peste”, Emanuele Trevi su vita e amicizia, Luca Bottura sul buonismo, Massimo Carlotto, Ritanna Armeni e Ivano Dionigi su Virgilio e Seneca.

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20