A Ravenna una nuova porta per la basilica di San Francesco, firmata Mimmo Paladino

Un progetto finanziato da Confindustria e Fondazione Cassa, che potrebbe essere pronto già entro l’anno

MIMMO PALADINO

Mimmo Paladino durante la presentazione della sua opera a Ravenna

Una nuova porta per la chiesa di San Francesco, con pannelli in terracotta modellata con le argille provenienti dalle terre di Firenze e Ravenna, e innesti di mosaico e bronzo: è il contributo di Confindustria Romagna, tramite la delegazione di Ravenna su proposta del consigliere Giuseppe Rossi, e di Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna per le celebrazioni del VII centenario dalla morte del Sommo Poeta.

L’opera è affidata a Mimmo Paladino, artista di caratura internazionale, e verrà realizzata sulla base di intese condivise con Monsignor Lorenzo Ghizzoni, arcivescovo di Ravenna-Cervia, per essere poi donata alla diocesi dalla committenza.

Su mandato dell’arcidiocesi, i lavori saranno seguiti dallo studio ravennate Nuovostudio, architettura e territorio, sviluppando un’idea iniziale di Gianluca Bonini.

La struttura portante sarà in acciaio con finiture in bronzo, mentre la produzione delle parti decorative avverrà nelle fornaci faentine di Ceramica Gatti 1928 di Davide Servadei.

L’investimento totale ammonta a 220 mila euro, di cui 150 mila in capo a Confindustria Romagna e 70 mila a Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna. 

La porta potrebbe essere terminata già entro il 2021 e comunque non oltre il termine delle celebrazioni dantesche, fissato a settembre 2022.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 13 – 19 09 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ASER LEAD MID 11 – 19 09 21