Giornate Fai d’Autunno: un viaggio tra arte e natura a Ravenna e in provincia

Tornano le visite guidate il 16 e 17 ottobre. Un’occasione per riscoprire tesori nascosti ad un passo da casa

Parco Della PaceAnche quest’anno, a Ravenna e provincia, si rinnova l’appuntamento con le Giornate Fai d’Autunno per sensibilizzare sulla salvaguardia e il mantenimento del patrimonio artistico e paesaggistico italiano.
In provincia di Ravenna sono diverse le proposte realizzate dalla Delegazione e dai gruppi di Cervia e Lugo, insieme al Gruppo Fai Giovani.
Claudia Giuliani, capo delegazione Fai di Ravenna, parla di una rinnovata attenzione da parte del Fai verso i luoghi della biodiversità come i parchi urbani, spesso sconosciuti o trascurati dai cittadini.

A Ravenna infatti sarà possibile vistare, sabato dalle 15 alle 17 e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.30, il Parco della Pace. Il Parco della Pace  è nato all’inizio degli anni ’80 come opera d’arte pubblica all’aperto che simboleggia la pace e l’amicizia tra i popoli, racchiude al suo interno opere mosaiciste contemporanee  recentemente soggette a una serie di restauri e di valorizzazione da parte dell’Accademia delle Belle Arti e dei ragazzi del Liceo Artistico di Ravenna. Le visite saranno curate dai Giovani Ciceroni che presenteranno il mosaico Il Francobollo.

In occasione del settimo centenario dantesco, in collaborazione con i Frati Minori Conventuali della Basilica di San Francesco, sabato e domenica dalle 15 alle 17.30 sarà mostrato, presso la Biblioteca del Centro Dantesco a Ravenna, un manoscritto di grande interesse, mai esposto, la lettera con cui l’umanista Girolamo Benivieni richiedeva a Papa Leone X il ritorno delle ossa di Dante a Firenze. Sarà possibile ammirare, inoltre, un’edizione della Divina Commedia  del 1506 e importanti codici danteschi. La visita sarà illustrata dalla curatrice della mostra Federica Fabbri.Biblioteca Francescana
In provincia, sempre durante il weekend, sarà possibile passeggiare nel Bosco del Duca di Altemps, bosco nato all’inizio del secolo scorso lungo i territori che costeggiano il fiume Savio tra le località Cervia, Castiglione di Cervia e Savio e che rappresenta una ricca area ambientale per la tutela e la salvaguardia della biodiversità con maestose farnie secolari un ricco sottobosco. Le visite saranno curate da esperti.

A Fusignano sarà possibile visitare la collezione Baroni al Museo San Rocco in cui è contenuta la raccolta delle ceramiche devozionali, una raccolta preziosa e unica che raccoglie opere in ceramica dal XVII al XX secolo che rappresentano un’importante contributo per la conoscenza della religiosità popolare.
A Budrio di Cotignola si potrà esplorare il complesso rurale La Palazza, uno dei pochi edifici storici di Cotignola risparmiati dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, un luogo della memoria condivisa in cui sarà possibile visitare la retrospettiva del ceramista Luciano Bassi nel decennale della scomparsa, e una raccolta di esempi di opere dedicate al tema del riciclo e del riuso.La Palazza

Per tutti gli eventi è consigliata la prenotazione sul sito del Fai.
L’accesso sarà possibile solo a chi è in possesso di certificazione verde Covid 19, esclusi i bambini al di sotto dei 12 anni. Tutti i visitatori potranno sostenere il Fondo Ambiente Italiano con un contributo suggerito di 3 euro . Sarà inoltre possibile iscriversi al Fai con una tariffa agevolata che prevede lo sconto di 10 euro rispetto alla tariffa ordinaria.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 18 – 24 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21