Un nuovo, irriverente, omaggio al Sommo Poeta: la nuova mostra Dante Plus

Il 27 maggio l’inaugurazione alla biblioteca Oriani di Ravenna

Elios Allestimento Dante Plus 2023

Torna Dante Plus, il progetto che Marco Miccoli di Bonobolabo ha ideato nel 2014, interamente dedicato alla figura di Dante Alighieri e alla Divina Commedia che dal 2016 si traduce in una mostra sostenuta dal Comune di Ravenna, alla biblioteca Oriani di via Corrado Ricci. Per l’ottava edizione (l’inaugurazione è stata rinviata per l’alluvione ed è ora in programma sabato 27 maggio alle 12) sono stati selezionati quarantaquattro artisti che compongono un percorso variegato, ricco e irriverente: dalla rappresentazione delle tre fiere come un affettuoso cucciolo a tre teste, al Dante intrappolato nel suo scheletro, ma anche maschere affibbiate alla figura dello stesso o privazioni del caratteristico naso e alcune riflessioni sulle figure femminili che fanno parte della Divina Commedia.

L’immagine di copertina è un progetto pensato appositamente dallo street artist canadese Stikki Peaches che, con i suoi attacchinaggi, ha invaso ormai numerosissime città, tra cui Parigi, Berlino,Toronto, Los Angeles, Montreal e anche varie località italiane.

La mostra vedrà l’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche come la realtà aumentata attraverso l’applicazione gratuita Aria The Ar Platform, app ideata dallo studio di animazione Alkanoids di Milano.

A partire da quest’anno Dante Plus collabora con Biblioteca Classense e RavennAntica, e per l’occasione verrà allestita una sala del bookshop di Casa Dante con le opere delle scorse edizioni animate in realtà aumenta. Accanto a questo notevole nucleo centrale di opere, sono esposti altri progetti collaterali, pensati da tre artisti: Giulio Alvigini, fondatore del progetto di successo Make Italian Art Great Again che, con umorismo e sagacia, ironizza sul mondo dell’arte e i suoi protagonisti;  Daniele Pierantozzi, grafico e illustratore, realizza varie tavole ricche e complesse che vengono posizionate accanto al percorso-mostra, attraverso l’utilizzo delle vetrate, nelle quali ora appaiono migliaia di personaggi, dettagli e colori in cui ci si può perdere e che nascondono la crudeltà delle bolge infernali, ma non solo; Fabio Pignatta  presenta per la prima volta Carillon, un’installazione dedicata all’alchimia della Divina Commedia prodotta con materiali di recupero dando così nuova vita a oggetti oramai in disuso.

Il catalogo sarà edito da Vetro Editions con i testi a cura di Serena Simoni, Benedetta Pezzi, Alessandra Carini e Emanuele Pratelli.

Gli artisti in mostra sono Simone Angelini, Lucio Barbuio, Francesco Biagini, Samuele Canestrari, Alessandra Carloni, Veronica Carratello, Giorgio Comolo, Chiara Dattola, Marco De Masi, Simon Dee, Dito Von Tease, Edoardo_fa_cose, Feduzzi (Federica Carioli), Gianluca Folì, Serena Gianoli, Gli Scarabocchi di Maicol & Mirco, Massimo Gurnari, LeDiesis, Elisa Macellari, Yoshi Mari, Mauro Mason, Cosimo Miorelli, Daniele Morganti, Virginia Mori, Mr. Holyshit (Sergio Campolo), Alessandro Olinteo (olly.prjcts), Sara Paglia, Alberto Pagliaro, Daniele Panebarco, Enrico Pantani, Margherita Paoletti, Cecilia “Lonnie” Petrucci, Giovanni Robustelli, Lucio Schiavon, Filippo Scòzzari, Jacopo Starace, Stikki Peaches, Damiano Stingone, TheDollMaker Chiara Chemi, TommyGun, Ufocinque, Chiara Zarmati.

Dal 27 maggio al 17 settembre, a ingresso gratuito. Info: www.danteplus.com.

NATURASI BILLB SEMI FAVE PISELLI 17 – 26 05 24
SAFARI RAVENNA BILLB 13 – 19 05 24
RFM 2024 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 14 05 – 08 07 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24