Turismo, pernottamenti in calo a Cervia e Ravenna anche in luglio

Nei primi sette mesi ridono solo città d’arte e Faenza, male il mare

Mare Lido AdrianoSono il 2,2 percento in meno rispetto al 2018 i pernottamenti registrati nei primi sette mesi dell’anno nelle strutture ricettive della provincia di Ravenna. Dopo il crollo di maggio dovuto al maltempo e la piccola risalita di giugno, a pesare sono anche i dati negativi con cui si è concluso luglio, nonostante il bel tempo.

Analizzando i territori nel dettaglio, il comune capoluogo archivia un mese negativo, con i pernottamenti in calo del 9,4 percento a Ravenna città e del 3,2 percento sui nove lidi. Il dato aggregato dei primi sette mesi parla per il comune di un calo del 3,1 percento dei turisti e del 2,1 percento dei pernottamenti, che corrisponde in valori assoluti a circa 33mila “notti” in meno (30mila sui lidi, su oltre 1,2 milioni complessive, e 3mila nella città d’arte, su circa 275mila). Il calo più sostanzioso del numero dei turisti è al mare, quasi il 7 percento in meno (e in particolare i pernottamenti di quelli stranieri, il 9,8 percento in meno, a fronte di un numero stabile di quelli di visitatori italiani), mentre nella città d’arte gli arrivi sono cresciuti del 3 percento in questi primi sette mesi, rispetto allo stesso periodo del 2018, che segnò un record storico positivo per il centro della città bizantina.

FAMILA HOME MRT 19 – 25 09 19

Risultati simili a Cervia, che come noto è il primo comune della provincia per flussi turistici, con il 2,7 percento dei pernottamenti in meno in questi primi sette mesi, pari a poco più di 2 milioni, e un calo di quasi il 2 percento dei turisti. Luglio in particolare è stato negativo per la città del sale, con un calo di oltre il 5 percento dei pernottamenti (anche qui con una performance peggiore degli stranieri, a quota -10,8).

Infine ecco invece sorridere Faenza, terzo comune per importanza turistica del territorio ravennate, con il 10 percento in più dei pernottamenti registrati in luglio rispetto allo stesso mese del 2018. Complessivamente in questi primi sette mesi sono 92mila le “notti” registrate (contro comunque i 2 milioni del comune di Faenza e il milione e mezzo di Ravenna, tanto per rendere l’idea), il 4,6 percento in più rispetto al 2018, stessa percentuale di crescita del numero dei turisti registrati dalle strutture ricettive, circa 37mila.

SUSHI KAITEN BILLB TOP 26 07 – 06 10 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19