Rocca Brancaleone: ecco come sarà dopo il progetto di recupero

Presentata oggi in Comune la valorizzazione della fortezza quattrocentesca. La fine dei lavori è prevista per il 2023

Attachment (14)

Il Comune di Ravenna ha tolto il velo sul futuro della Rocca Brancaleone, destinataria di un investimento di otto milioni di euro ottenuto in gran parte dal Ministero dei Beni Culturali. Da Roma arriveranno cinque milioni, Palazzo Merlato ne metterà a disposizione tre. Per la prima volta viene presentato il rendering della copertura della cittadella, attualmente utilizzata come cinema estivo e per spettacoli del Ravenna Festival. L’ambizione ora è quella di far compiere alla Rocca un salto di qualità, trasformandola in un luogo privilegiato per «eventi di carattere nazionale e internazionale». A lavorare sul progetto un gruppo di lavoro composto da Comune, Soprintendenza e . Ravenna Festival.

CONAD NATURAL SALUMI MRT2 28 09 – 31 01 21

Il Comune ha inoltre già finanziato, con un milione di euro, il restauro conservativo dell’apparato murario della cittadella (porzioni ovest, sud ed est) nel tratto compreso fra l’ingresso alla cittadella e il torrione della ghiacciaia escluso (lavori già realizzati) e dal torrione della ghiacciaia all’inizio dell’arce (lavori aggiudicati alla fine del 2019; è previsto che partano entro la primavera).

Il nuovo progetto, con l’attento restauro conservativo delle mura dell’arce (lo spazio che attualmente ospita l’arena cinematografica) e l’intervento di reintegrazione dell’immagine, che attraverso una struttura reticolare suggerirà visivamente la forma perduta del monumento recuperandone i rapporti architettonico-paesaggistici, consentirà l’accessibilità alle parti superiori (battagliera e sommità torrioni) che potranno essere visitate, amplificandone l’attrattività. Grazie alle nuove strutture aumenteranno anche i posti a sedere, che passeranno da 300 a 1.500.  Gli eventi potranno essere realizzati anche all’aperto grazie ad un velario mobile da aprire all’occorrenza. Normalmente la Rocca sarà scoperta. .

Gli interventi saranno suddivisi in quattro lotti: il primo riguarda il restauro conservativo delle mura dell’arce; il secondo, la riqualificazione del parco interno della cittadella e sistema verde circostante; il terzo, la realizzazione della struttura metallica reticolare a reintegrazione delle volumetrie demolite nella parte alta dell’arce alla fine del XVIII secolo, e della struttura mobile di copertura a velario sulla parte dedicata agli spettacoli;il quarto, la sistemazione dell’area sterrata esterna nord e della rampa di accesso ad essa.

Allo stato attuale l’obiettivo e la previsione sono quelli di realizzare i primi due lotti entro la fine del 2021; il quarto e la prima parte del terzo entro la fine del 2022; la copertura mobile entro la fine del 2023.

«Per l’amministrazione comunale – ha dichiarato il sindaco Michele de Pascale – la valorizzazione della Rocca è un’operazione assolutamente strategica. Si tratta di uno dei ‘luoghi del cuore’ di moltissimi ravennati, con enormi potenzialità: come polo di aggregazione per la cittadinanza, attrattore turistico e contenitore di spettacoli di caratura nazionale e internazionale». Ha aggiunto il soprintendente Giorgio Cozzolino: «Il progetto, sviluppato in un eccellente clima di collaborazione dai tecnici di Soprintendenza e Comune di Ravenna, mi pare che abbia saputo cogliere in maniera originale proprio la valenza così particolare di questo luogo. L’applicazione di rigorosi criteri di restauro monumentale, fondata su un’approfondita ricerca storica, fornisce lo spunto per una riproposizione “eterea” dei volumi originari dell’Arce contribuendo così ad una maggiore comprensione del monumento nella sua veste originale e consentendo di sviluppare nuove funzionalità al suo interno». Per Antonio De Rosa, sovrintendente del Ravenna Festival, «Il nuovo velario di copertura e una platea di 1500 posti consentiranno di programmare nella nuova Rocca spettacoli di musica, teatro e danza impreziositi dalla suggestione del sito recuperato nella originaria imponenza architettonica».

CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 01 21
CONSAR BILLB 07 – 24 01 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 – 31 01 21
COFARI HOME LEAD 14 12 20 – 24 01 21