Green pass, il porto di Ravenna «pienamente operativo». E la neoassessora ringrazia

Annagiulia Randi: «I lavoratori hanno mostrato serietà e di avere a cuore l’economia del territorio»

Annagiulia RandiLa prima giornata di green pass obbligatorio è andata in archivio senza particolari problemi al porto di Ravenna, con qualche fila per i controlli, un paio di camionisti non in regola, qualche tentativo di timida protesta, ma nessun blocco all’operatività dello scalo ravennate.

A esprimere la propria soddisfazione è la neo-nominata assessora al Porto del Comune di Ravenna, Annagiulia Randi.

«Nella giornata di ieri (15 ottobre, ndr) – dichiara in una nota – i lavoratori e le lavoratrici che operano nel porto di Ravenna, recandosi regolarmente al lavoro, hanno mostrato serietà professionale e di avere a cuore l’economia della città e la salute pubblica, evitando alle aziende di sospendere le attività produttive e la prestazione di servizi. È stata garantita la piena operatività del nostro scalo, salvo limitate e trascurabili defezioni, ed è stata assicurata la normale attività dei servizi tecnici nautici senza ricadute per gli armatori, per i terminalisti, per i detentori di merce, per gli utenti tutti. Questo a differenza di ciò che è accaduto in altri porti, Trieste in primis, dove a partire dalle primissime ore di ieri si è vissuta una giornata di caos, con lavoratori “no green pass” che, appostati davanti ad uno dei principali varchi d’ingresso, hanno ridotto l’operatività del porto al 50%. Un ringraziamento agli uomini e alle donne della nostra comunità portuale che ancora una volta si sono dimostrati esempio di serietà, buon senso, responsabilità professionale e civile».

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CNA EMILIA ROMAGNA BILLB 23 – 29 11 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 30 11 21