Tre giornate per discutere di “povera Italia” con i Repubblicani

Luisa Babini e Paolo Gambi tra gli organizzatori degli eventi. Si comincia sabato 15 settembre, tra gli ospiti Roberto Balzani

Foto Gambi Babini

Paolo Gambi e Luisa Babini

Le Sezioni del Pri “Doveri e Diritti” – Ravenna, Bastia, Campiano, Santo Stefano, San Zaccaria e Savarna hanno organizzato un ciclo di iniziative politiche denominate “Le Giornate Repubblicane”. Le tre giornate e i tre dibattiti a più voci si terranno presso la Sezione di Santo Stefano in via Cella 476 e sono così articolate. Si comincia il 15 settembre alle 18 con il tema “Questa povera Italia – Ragionamenti sullo stato attuale del Paese e sulle prospettive” di cui parleranno Fabio Bocchini, Italico Santoro e Roberto Balzani. Venerdi 21 settembre, sempre alle 18, il titolo dell’incontro è “I democratici e i laici nell’epoca del populismo e del sovranismo – Il ruolo del Pri” e ne parlano Luisa Babini, Paolo Gambi, Renato Lelli, Paolo Ballestrazzi con Giorgio Raffi (Toscana) Luca Bartolini (Marche) e col Segretario nazionale Pri Corrado De Rinaldis Saponaro. Infine, sabato 28 settembre alle 18 il tema sarà quello dell’economia e della società a Ravenna di cui discuteranno Paolo Gambi, Riberto Neri (Uil), Giorgio Brunelli, Leonello Sciacca, Luisa Babini. «Siamo grati alle Sezioni repubblicane organizzatrici, che hanno accolto l’idea di organizzare questa “kermesse” – dicono Luisa Babini e Paolo Gambi, come noto esponenti della minoranza del partito a livello locale in forte contrasto con il segretario Eugenio Fusignani, ma entrambi membri della direzione nazionale del partito – che ha lo scopo di riaprire, nel PRI ravennate ma non solo, una stagione di dibattito di cui vi è assoluto bisogno. Il Paese è attualmente immerso in una stagione politica con caratteri del tutto nuovi, quanto ai soggetti che hanno assunto la guida del Governo. Solo qualche giorno fa il Comitato di Segreteria Nazionale del PRI ha espresso il giudizio secondo il quale, dopo i famosi 100 giorni, l’attuale governo rappresenta la risposta sbagliata ad una esigenza oggettivamente giusta che è quella di costruire un’alternativa alla crisi del sistema politico degli ultimi venti anni». Babini e Gambi affrontano anche il tema locale: «Noi abbiamo già sollevato il problema in sede locale. Imola non è lontana e, dunque, bisogna innanzitutto capire cosa è successo e bisogna cominciare col dire che oggi, anche a livello locale, la voglia di cambiamento precede la discussione sulla qualità del cambiamento stesso e che chi oggi ha in mano le leve del governo locale, per la prima volta, parte svantaggiato, specie laddove, come a Ravenna ed in Romagna, la formula politica è la stessa da almeno 20 anni. Su tutto questo vogliamo offrire una discussione, ci vogliamo provare perché in quella discussione c’è anche il futuro dei Repubblicani».

 

CONAD RAVENNA – HOME MRT2 01 – 28 11 18

 

ECOCLIMA – HOME LEAD MID1 15 – 21 11 18
CECCOLINI BIO – HOME BILLB TOP COLAZIONE 18 – 30 11 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD MID2 08 – 31 10 18