Il Comune di Ravenna ha speso 130mila euro per il videomapping delle feste natalizie

Il dato è riportato da Alvaro Ancisi di Lista per Ravenna. Quasi 35mila euro invece per “Parole Note” e i concerti di “Christmas Soul”

Capodanno Ravenna 2020Puntuale come ogni anno, Alvaro Ancisi di Lista per Ravenna, senza criticare la scelta del Comune, rende pubblici i costi che ha sostenuto l’Amministrazione per le iniziative natalizie. Un dato che avevamo già reso pubblico (con valori diversi per le varie iniziative ma complessivamente simili) nel nostro speciale sulle feste natalizie in provincia, ora più dettagliato grazie al contributo del decano dell’opposizione ravennate.

L’investimento più esoso è quello per il videomapping che quest’anno ha visto coinvolti (nuovamente) la Basilica di San Vitale e il Battistero degli Ariani, con la novità che ha riguardato la facciata del Mar. Complessivamente le proiezioni sono costate 130mila euro circa “cash”, di cui 21.600 per la parte artistica, puntualizza Ancisi. A questi il consigliere aggiunge 26mila euro di costi indiretti (per il personale del Comune che ci ha lavorato, il fitto figurativo per i locali impegnati, le stampe della tipografia interna, telefonate, spese postali, trasporti, utenze, materiali, mezzi e attrezzature varie, eccetera), arrivando a un totale complessivo di 156mila euro circa.

CONAD VINI SABBIONI ORIOLO MRT2 07 – 24 01 20

Lo spettacolo all’Alighieri del 30 dicembre “Parole Note” e la rassegna di concerti Christmas Soul (compresi quelli di Capodanno in piazza e all’Alighieri) sono invece costati al Comune di Ravenna 34.500 euro, che secondo Ancisi diventano 41.500 tenendo conto dei costi indiretti.

DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 19 – 31 12 20