Covid-19, la Pigna propone un fondo comunale per aiutare le imprese locali

La lista civica ipotizza che possa raccogliere le risorse del Comune, della Camera di Commercio e delle Fondazioni bancarie. Poi ridurre Tasi e Cosap

Consulenza ImpreseCreare un fondo nel quale potranno confluire le assegnazioni del Comune di Ravenna, della Camera di Commercio, delle Fondazioni Bancarie locali e di qualsiasi altro soggetto che vorrà contribuire per sostenere le piccole imprese artigianali, commerciali e di servizi e le attività dei liberi professionisti con lo scopo di favorirne l’accesso al credito. È la proposta della lista civica La Pigna, rappresentata in consiglio comunale a Ravenna da Veronica Verlicchi.

«Riteniamo fondamentale che alle insufficienti misure economiche varate dal governo Pd-M5s concorra anche il Comune per quanto di sua competenza, aggiungendo un importante sostegno all’economia locale, per intervenire laddove il Governo non è voluto arrivare».

Oltre al fondo, la Pigna propone anche la riduzione riduzione di Tari e Cosap per tutto il periodo di chiusura forzata delle attività «che comporta una drastica riduzione della produzione dei rifiuti urbani e quindi del relativo costo totale annuale del piano economico e finanziario».

CENTRALE LATTE CESENA BILLB 03 – 16 05 20
RAVENNANTICA MOSTRE TAMO BILLB TOP 08 04 – 30 06 21
EROSANTEROS POLIS – HOME E CULT BILLB TOP – 01 – 16 05 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 05 21