Nella lista dei Pensionati un 91enne, è il più anziano dei candidati in regione

Tra gli 833 aspiranti consiglieri del comune di Ravenna c’è anche un 18enne da quattro mesi, il più giovane della contesa

Nella lista dei Pensionati, in corsa per il consiglio comunale di Ravenna nella coalizione civica raggruppata attorno a Alvaro Ancisi (81 anni), c’è un uomo di 91 anni (compiuti il 20 giugno scorso): è il più anziano dei 2.060 aspiranti consiglieri nelle 70 liste che si presentano al voto nei tre capoluoghi che vanno alle urne (gli altri sono Bologna e Rimini).

Dei tre capoluoghi di provincia che vanno alle urne, Ravenna presenta in questa tornata alcuni record tra le municipalità emiliano-romagnole che vanno al voto: il maggior numero di candidati a primo cittadino (11 di cui una donna), di liste (30) e di aspiranti consiglieri per uno dei 32 seggi (833). Inoltre, nella città dei mosaici, in corsa il candidato più giovane, 18 anni compiuti il giugno scorso, e il più anziano, classe 1930. Invece, sono 21 a Rimini le liste in lizza (6 candidati a sindaco, 1 donna) e 19 a Bologna (8 candidati a sindaco, 2 donne).

Nei 48 comuni emiliano-romagnoli al voto, sono complessivamente 143 i candidati sindaco, uno su cinque è donna. Gli aspiranti consiglieri, che si contendono i 680 seggi, sono 4214, e 44 su 100 sono donne.

A Ravenna sono 11 i candidati a sindaco, di cui una donna, sostenuti da 30 liste. Dei 833 candidati consiglieri al Comune di Ravenna, per 32 seggi, 449 sono uomini, il 53,9%, e 384 donne, il 46,1%. L’età media è 51,6 anni, 50,6 per le candidate e 52,5 per gli uomini. Il 45% dei candidati è nato in città. Il 16 % è originario di un comune della provincia ravvenate, il 13,4% di un comune dell’Emilia-Romagna e il 21,1% in un comune fuori regione. Il 4,3% è nato in un paese straniero.

A Rimini sono 6 i candidati a sindaco, di cui una donna, sostenuti da 21 liste. Dei 586 candidati consiglieri per uno dei 32 seggi del comune di Rimini, 328 sono uomini, il 56%, e 258 donne, il 44%. Tra i capoluoghi di provincia al voto, quello riminese presenta i candidati consiglieri mediamente più giovani: infatti l’età media è 48,3 anni, 46,8 per le candidate e 49,5 per gli uomini. Oltre la metà dei candidati sono nati in città (52,9%). Solo lo 0,3% è originario di un comune della provincia riminese, il 16,2% di un comune dell’Emilia-Romagna e il 27% in un comune fuori regione. Il 3,6% è nato in un paese straniero.

A Bologna sono 8 i candidati a sindaco, di cui 2 donne, sostenuti da 19 liste. Dei 641 candidati consiglieri a Palazzo D’Accursio a Bologna, per 36 seggi, 348 sono uomini, il 54,3%, e 293 donne, il 45,7%. Ed è una corsa, mediamente, tra cinquantenni: infatti l’età media è 50,1 anni, 49,2 per le candidate e 50,9 per gli uomini. Quattro candidati su 10 sono nati in città. Il 5,3% è originario di un altro comune della provincia bolognese, il 12,9% di un comune dell’Emilia-Romagna e il 34,8% in un comune fuori regione. Il 3,7% è nato in un paese straniero.

CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
RADIS ACARI BILLB 16 – 30 09 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22