«Serie C a Ravenna o A2 fuori città?» Sondaggio Acmar tra i tifosi del basket

Mille schede distribuite in tribuna prima della partita contro Chieti dopo le problematiche legate ai costi degli impianti sportivi

Vi accontentate di stare in serie C pur di giocare a Ravenna oppure siete disposti a emigrare in una città limitrofa per mantenere la A2? È questo il senso del sondaggio che l’Acmar farà tra i suoi tifosi dopo le dichiarazioni del presidente Roberto Vianello che ha messo in luce il bivio a cui si trova la società giallorossa: nella prossima stagione si dovrà giocare le partite interne di A2 in un altro impianto fuori Ravenna perché è scaduta la deroga per il Pala Costa e il Pala De Andrè è troppo costoso. Per restare in città si dovrà rinunciare alla categoria.

«Chiediamo un conforto sugli scenari che si possono aprire nel prossimo futuro, relativi anche alla possibilità che la società, non riuscendo eventualmente a trovare una situazione economica accettabile per disputare la prossima stagione al Pala de Andrè, sia costretta a operare scelte drastiche», spiega Giorgio Bottaro, direttore generale della Piero Manetti.

Domenica 15 febbraio, prima della partita contro Chieti, verranno distribuite agli spettatori del Pala Costa mille schede per raccogliere i parere. Tali schede, compilate, andranno consegnate al personale del Basket Ravenna all’uscita dal palasport, al termine dell’incontro. I giallorossi attualmente sono al vertice del campionato Silver di A2 a parimerito con Treviso.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CENTRALE LATTE CESENA BILLB 25 – 31 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21