«Totti, non venderti al gioco d’azzardo» L’appello del Gruppo dello Zuccherificio

L’associazione in campo per sensibilizzare sui rischi collegati alla ludopatia scrive al capitano della Roma, testimonial del Lotto

«Non vendere più la tua immagine alle agenzie di gioco d’azzardo». È la richiesta, messa nero su bianco con una lettera aperta, rivolta al celebre calciatore Francesco Totti dall’associazione ravennate Gruppo dello Zuccherificio che da alcuni anni porta avanti campagne di sensibilizzazione sulle problematiche del gioco d’azzardo attraverso dialogo con le istituzioni, proposte di legge e incontri con i ragazzi nelle scuole. L’anno scorso il Gdz lanciò una campagna cercando di coinvolgere il mondo dello sport con i suoi protagonisti.

Al capitano della Roma rivolgono un appello accorato (dal link in fondo alla pagina il pdf scaricabile con la lettera integrale) per schierarsi «con chi sta dalla parte delle famiglie, nelle quali il gioco d’azzardo entra, producendo effetti tutt’altro che leggeri, spensierati, immediati e vantaggiosi, come invece si presenta nelle pubblicità televisive. Il gioco d’azzardo entra nelle famiglie favorito dagli spot televisivi, difficilmente ne esce ed in troppi casi le distrugge».

Ma l’associazione è consapevole degli interessi che ruotano attorno al mondo del pallone e alle sponsorizzazioni raccolte dai suoi protagonisti: «Conosciamo e comprendiamo i doveri commerciali dei personaggi famosi ma parliamo direttamente a te, come uomo e padre, che conosci il valore straordinario del gioco insito nello sport, che lo conosci dall’infanzia, e che, come tutti, vorresti che i giochi non nascondessero trucchi e inganni, né tantomeno sofferenze che, a differenza del calcio, non si spazzano via con una bella vittoria».

ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 13 – 19 09 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ASER LEAD MID 11 – 19 09 21