Lavori alla Rocca, sognando un ponte pedonale fino alla stazione

Mezzo milione di euro all’anno dal Comune per valorizzare il monumento. E il sindaco scrive al ministro Franceschini

42690

La Rocca Brancaleone

La Rocca Brancaleone di Ravenna e la relativa “cittadella” costituiscono una parte rilevante della memoria storica della città e un importante punto di aggregazione come parco urbano, che si rischia di perdere a causa del suo preoccupante stato di conservazione. Per arginarne il continuo deterioramento e riportarla al suo antico splendore, l’Amministrazione comunale ha deciso di stanziare 500mila euro annui per il prossimo triennio, dal 2017 al 2019, destinati al progetto di ristrutturazione già avviato da tempo.

«Ravenna è una città che offre già molto in fatto di offerta culturale  – è il commento del Sindaco Michele De Pascale – e al di là del valore dei suoi monumenti Unesco, la giunta ha deciso di intervenire sulla Rocca Brancaleone perché è uno dei nostri contenitori culturali più importanti, che è giusto valorizzare e rigenerare, al fine di offrire in futuro dei servizi di qualità ai fruitori del parco e non».

«Da settembre a dicembre circa si effettueranno i primi interventi preliminari del valore di 90mila euro – ha precisato Roberto Fagnani, assessore ai Lavori pubblici – che riguardano il ponticello di accesso vicino ai servizi igienici e la riqualificazione dei percorsi pedonali». I successivi lavori di manutenzione del costo di 410mila euro, presenti all’interno del progetto definitivo-esecutivo che la giunta si appresta a licenziare, proseguiranno nel 2018, e interesseranno in particolare la rimozione delle erbe e degli arbusti infestanti, da effettuarsi con appositi strumenti a bassa emissione di vibrazioni, il consolidamento dei parametri murari e la ricostruzione di tratti di muratura crollati o pericolanti.

«Con 2milioni di euro circa riusciremo a recuperare la cinta muraria del parco e della Cittadella – ha proseguito De Pascale – se invece al contributo del Comune si aggiungessero anche finanziamenti statali ed eventuali donazioni private fino a raggiungere un massimo di 5milioni di euro, il costo totale stimato per l’intera riqualificazione della Rocca, si potrebbe pensare a molti altri interventi migliorativi che ne completerebbero la valorizzazione, predisponendola ad assolvere anche una funzione culturale». Affinché si possa realizzare tutto questo, il sindaco ha scritto scritto una lettera al ministro Dario Franceschini, chiedendogli un finanziamento governativo per un intervento ad hoc: «La risposta è stata positiva, ma per il momento non abbiamo un’indicazione precisa dell’importo», ha svelato il primo cittadino.

Il direttore della Soprintendenza Archeologica Giorgio Cozzolino sottolinea «l’importanza di questo primo stanziamento del Comune atto a fermare, almeno parzialmente, una situazione di degrado che in futuro comporterebbe una spesa molto più elevata. Ricordo che fino agli anni ’90 alcuni ambienti interni della Rocca erano visitabili: mi auguro che in futuro si possa tornare alla sua completa fruizione».

Tra le idee dell’Amministrazione Comunale vi è anche l’intervento per spostare tutto il traffico delle merci su ferrovia fuori dal centro di Ravenna: in questo modo si amplierebbe l’area verde prospiciente la Rocca e si potrebbe realizzare un ponte pedonale che dalla stazione arrivi direttamente al parco.

CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20