In 4 in divisa si fanno dare 400 euro da un pescatore senza licenza. Ma è una truffa

L’appello della Fipsas: «Non fidatevi, noi facciamo le multe, ma non chiediamo mai denaro»

PescatoreStava pescando sul canale di Casal Borsetti quando è stato avvicinato da quattro uomini in divisa che gli hanno chiesto la licenza e poi – essendone sprovvisto – gli hanno chiesto 400 euro in contanti come multa. L’uomo, impressionato anche dall’auto con il lampeggiante, si è recato al bancomat più vicino e ha consegnato i 400 euro richiesti ai quattro, che gli hanno sequestrato anche tutta l’attrezzatura. Si tratta però con tutta probabilità di una truffa e non sarebbe l’unica portata a termine in questi giorni sul territorio ravennate. A lanciare l’allarme sono i veri vigilanti, quelli della Fipsas, la federazione della pesca sportiva. In una nota inviata alla stampa invitano i pescatori, per qualsiasi dubbio, a chiamare le forze dell’ordine, sottolineando come le guardie della Fipsas facciano controlli in due e mai in quattro, mostrando il tesserino e indossando una divisa con logo della federazione. «Poi eventualmente rilasciamo un verbale ma assolutamente non chiediamo denaro».

RAVEGAN HOME BILLB 16-30 09 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19