In arrivo i lavori per la banda ultra larga: Ravenna sarà tra le 30 città cablate

È prevista la copertura di circa 58mila unità immobiliari. Investimento da 20 milioni di euro

Banda Ultralarga

Partiranno il 25 ottobre e termineranno tra non prima di tre anni i lavori su tutto il territorio comunale frutto della convenzione siglata tra Comune di Ravenna e Open Fiber Spa., società compartecipata da Enel e Cassa Depositi e Prestiti, per la realizzazione di un’infrastruttura a banda ultra larga interamente in fibra ottica, che consentirà una velocità di connessione fino a 1 Gbps (1000 Megabit al secondo). È prevista la copertura di circa 58mila unità immobiliari.

L’accordo consente di sistematizzare le modalità e i tempi di lavoro, oltre alle relative autorizzazioni; attribuisce a Open Fiber la gestione e la manutenzione dell’infrastruttura, oltre che la sua realizzazione; impegna la società a stabilire e rispettare standard tecnici e di sicurezza per le proprie ditte appaltatrici in modo da ridurre al massimo i disagi per i cittadini durante i lavori.

CONAD BIRRA POETA HOME MRT2 24 – 26 06 19

La prima, e fondamentale, fase del Piano di Open Fiber consiste nel “walk-in”: si tratta dell’accesso da parte del personale della Società Ericsson (per conto della quale lavorano le imprese Mediacom, Tecnosoft e Actwo) – incaricato da Open Fiber e che sarà riconoscibile tramite apposito tesserino identificativo – esclusivamente nei locali contatori dei condomini per effettuare un sopralluogo. In caso di fattibilità, l’edificio verrà contestualmente predisposto all’intervento. In questa fase non verrà richiesto l’accesso agli immobili dei privati, i quali non saranno minimamente interessati dalle attività del “walk – in”. Tale intervento non prevede costi od oneri per i cittadini, e gli elementi installati non necessiteranno di alimentazione elettrica. Gli amministratori e i condomini saranno informati prima dell’avvio delle suddette attività tramite apposito materiale illustrativo. «Eventuali comprovati danni che dovessero essere arrecati durante la costruzione o l’esercizio di tale opera di utilità pubblica – spiega in una nota il Comune – dovranno essere prontamente liquidati dalla ditta che realizza i lavori».

Giovedì 19 ottobre alle 11 nella sala Dantesca della biblioteca Classense si svolgerà il convegno “Le nuove infrastrutture digitali per la competitività economica e sociale di Ravenna”, promosso dal Comune di Ravenna e da Open Fiber, l’occasione per presentare questo importante progetto di infrastrutturazione «e tutti i vantaggi e i benefici che ne deriveranno per i cittadini, le aziende e la pubblica amministrazione», scrivono dal Comune.

Ravenna è tra le prime 30 città in Italia – e tra le prime in regione – ad essere cablata, con un investimento da 20 milioni di euro; il progetto rientra nella Strategia italiana per la banda ultra larga approvata dal Consiglio dei Ministri con l’obiettivo di fare fronte alla carenza infrastrutturale del Paese e colmarne il ritardo digitale. Interverranno: il sindaco Michele de Pascale; Stefano Esposto per Open fiber; Gianluca Mazzini, direttore generale di Lepida spa; Dimitri Tartari, coordinatore dell’Agenda Digitale dell’Emilia-Romagna; Michele Vianello, digital evangelist; Massimo Cameliani, assessore allo Sviluppo economico e Ravenna digitale.

CINEMAINCENTRO – CINEMADIVINO HOME BILLB MID1 19 06 – 21 07 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
COFARI HOME LEAD MID2 24-30 06 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19