Rischio sismico: interventi a San Vitale, Classe e Sant’Apollinare Nuovo

A Ravenna arriveranno 3,5 milioni di euro dal Ministero dei beni Culturali. Il piano attinge ad un fondo per gli investimenti da circa 600 milioni

The Apse Mosaic At Sant'Apollinare In Clase

L’abside di Sant’Apollinare in Classe

Il comitato tecnico scientifico del Mibact ha approvato un piano di investimenti pari a 597.058.875 milioni di euro sul patrimonio culturale italiano. A Ravenna arriveranno 3,5 milioni di euro. La maggior parte destinato al complesso di San Vitale (2,5 milioni). Mezzo milione saranno destinate invece a Sant’Apollinare Nuovo e Sant’Apollinare in Classe.

Secondo quanto scrive il ministero in una nota, i soldi serviranno per una serie di azioni antisismiche. Il piano, che attinge al Fondo per gli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese istituito dalla legge di bilancio 2017, risponde a una visione organica che considera strategico il ruolo del patrimonio culturale nelle politiche di tutela, sviluppo e promozione dei territori. “Le risorse stanziate oggi – dichiara il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini – segnano un importante traguardo con il primo, grande piano di prevenzione del rischio sismico per i musei statali e la messa in sicurezza del patrimonio culturale nazionale”.In questa tabella gli interventi nella provincia di Ravenna

CONAD BIS MRT 13 – 23 01 22
RISTORANTE MARRAKECH BILLBOARD 03 – 23 01 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 01 22
REGIONE ER VACCINI BILLB 14 12 21 – 31 01 22