Infortuni sul lavoro: nel 2018 in provincia sono morte dodici persone

Le morti bianche registrate erano quattro in meno nel 2017 E va male in regione anche per gli infortuni non mortali

AmbulanzaDodici infortuni mortali sul lavoro a Ravenna nel 2018, quattro in più rispetto al 2017: il dato è dell’Osservatorio Sicurezza sul lavoro Vega che analizza l’emergenza delle morti bianche in Emilia-Romagna anche sulla base degli ultimi dati forniti dall’Inail. Gli infortuni registrati in tutta la regione sono stati in totale 115: al primo posto Bologna (25), poi Modena (17), Ferrara (13). Ravenna, appaiata con Forlì-Cesena, segue a quota 12. Dietro ci sono Parma e Reggio Emilia (11), Piacenza (9) e Rimini (5).  Scorporando da questo dato i cosiddetti infortuni “in itinere”- cioè gli incidenti stradali mortali avvenuti mentre si andava o si tornava dal luogo di lavoro –  risulta che in provincia di Ravenna nel 2018 ci sono state dieci morti bianche, terzo posto assoluto in regione. Una regione, l’Emilia-Romagna, seconda solo alla Lombardia per quanto riguarda gli infortuni sul lavoro. Gli infortuni non mortali sono stati in tutte le nove province 85.823.

«Il lavoro continua ad uccidere in Emilia Romagna e va peggio dello scorso anno. Gli infortuni mortali registrati in occasione di lavoro sono cresciuti del 4%. E va male in regione anche per gli infortuni non mortali. Passati da 84.696 nel 2017 a 85.823 nel 2018». Così Mauro Rossato, Presidente dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega, introduce la più recente indagine che analizza l’emergenza delle morti bianche in Emilia Romagna, sulla base degli ultimi dati INAIL.

CONAD BIRRA POETA HOME MRT2 24 – 26 06 19

Un’elaborazione dettagliata, quella dell’Osservatorio Sicurezza Vega che evidenzia in particolare come dei 115 infortuni del 2018, siano addirittura 84 le vittime registrate in occasione di lavoro. Una media di 7 decessi al mese.

Ed è proprio con questi tragici numeri che l’Emilia Romagna si trova doppiamente sul podio nella graduatoria nazionale delle morti sul lavoro. Seconda regione, insieme al Veneto, per numero di infortuni mortali complessivi (compresi quelli in itinere) solo alla Lombardia che ne conta 163.
Ed è seconda nel Paese anche per numero di vittime rilevate in occasione di lavoro, sempre dopo la Lombardia (113).

 

CINEMAINCENTRO – CINEMADIVINO HOME BILLB MID1 19 06 – 21 07 19
COFARI HOME LEAD MID2 24-30 06 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19