Lascia la licenza di tassista in eredità all’Ausl: venduta per 115mila euro

Due gli esperimenti d’asta per cedere l’azienda lasciata in eredità: un taxi che è in servizio a Ravenna dal 1998

TaxiA ottobre l’Ausl Romagna ha espletato un’asta pubblica per la vendita di un servizio molto particolare: una licenza di taxi. Asta che si è conclusa alla fine del mese e che ha permesso di incassare 115mila euro all’azienda sanitaria. Il motivi per cui quest’ultima si sia trovata proprietaria della licenza vanno ricercati in un lascito testamentario dell’aprile scorso. Un tassista ha deciso infatti di lasciare all’Ausl la sua azienda che consisteva in sostanza in quella licenza ottenuta dal Comune di Ravenna nel lontano 1998. Testamento accettato con  l’amministrazione che si è trovata a gestire la questione della vendita della licenza per incassare.

Per cederla si è deciso di procedere con un’asta, con base fissata a 130mila euro e il cui avviso è stato pubblicato sul sito istituzionale, dove di solito compaiono bandi legati alla sanità e servizi connessi. Prezzo giudicato evidentemente troppo alto: nessun compratore. Il giorno successivo all’esito negativo dell’asta l’Ausl ha deciso di procedere con un altro esperimento d’asta, abbassando di ventimila euro il prezzo. Questa volta l’asta è andata a buon fine e il bel gesto del tassista è stato quantificabile in 115mila euro di eredità che ora potranno essere utilizzate per gli scopi medici come probabilmente aveva desiderato il tassista defunto.

CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20