La My Mech cade in casa con lo Spezia ma fa un passo in avanti in classifica

 

Volley B2 femminile / Seconda sconfitta di fila al tiebreak per le cervesi, che raggiungono due volte le avversarie ma alla fine si inchinano nel set decisivo

Cervia-Spezia 2-3
(17-25, 25-13, 19-25, 25-21, 5-15)
MY MECH CERVIA RIV: Giulianelli 18, Agostini, Calisesi 13, Magnani 3, Altini 15, Mendola 14, Furi 10, Ginesi 3, Marchi (L), Fabbri (L). Ne: Vanzolini. All.: Braghiroli.
VOLLEY SPEZIA: Petacchi 6, Vasi (L), Gianardi 3, Battistini, Cento 3, Fantinel 10, Bosio 25, D’Ambrosio 10, Vita (L). Ne: Telara, Graziani. All.: Damiani.
ARBITRI: Benigni e Natalino.

FAMILA – HOME MRT2 22 – 28 08 19
Nui Calisesi

13 punti per la gialloblù Nui Calisesi

La My Mech Cervia conquista un punto nella gara casalinga contro lo Spezia, cedendo al tiebreak al termine di una sfida combattuta e appassionante. Come successo a Imola la settimana precedente, pur nella sconfitta, le cervesi muovono la classifica, occupando una tranquilla posizione al centro della graduatoria.

Il coach Braghiroli parte con Ginesi in regia, Altini opposta, Giulianelli e Calisesi schiacciatrici di banda. Furi e Mendola al centro, Marchi libero. L’avvio nel primo set delle ospiti (3-9) rende complicata la rimonta delle cervesi. Il tecnico delle gialloblù gioca allora in corso d’opera le carte di Magnani e Agostini e una reazione c’è. Lo Spezia però amministra il margine (14-21). Con Magnani al servizio, la My Mech recupera 3 punti, ma si ferma, e la formazione ligure si aggiudica il primo set 17-25.

Nel secondo parziale cambia l’inerzia. L’iniziale equilibrio (4-4) è rotto quando la macchina cervese comincia a marciare a pieni giri (8-4), lasciando le briciole alle avversarie fino all’eloquente 25-13. Nella terza frazione Cervia tenta di staccarsi, ma viene raggiunta a quota 13. Sul 13-14 coach Braghiroli ‘spende’ il time out con l’obiettivo di far tornare in carreggiata le proprie atlete. Si gioca sul filo dei nervi e l’accelerazione dello Spezia (da 19-22 a 19-25) è quella decisiva.

Nel quarto set la My Mech riprende le redini del gioco, costringendo il coach avversario al timeout sull’8-4. Il turno al servizio di Mendola contribuisce ad aumentare il vantaggio, anche se poi lo Spezia rimonta fino al 13-10. Le ospiti pareggiano i conti a quota 15 e poi anche a quota 18, ma le gialloblù sono più concrete e mostrano la lucidità necessaria per guadagnare il break decisivo (23-20) per arrivare al 25-21. Le energie spese per la rincorsa impediscono al sestetto di Braghiroli di completare l’opera. Le ospiti ne approfittano e, nel tiebreak, partono fortissimo (3-10), spianando la strada per il 5-15 conclusivo. Sabato prossimo la My Mech Cervia è attesa dalla trasferta di Capannori sul campo dell’imbattuta capolista.

I risultati (settima giornata): Idea Volley Bologna-Caf Acli Stella Rimini 3-1, V. Calerno Sant’Ilario d’Enza-Tirabassi e Vezzali Campagnola Emilia 1-3, Vemac Vignola-Bionatura Nottolini Capannori 0-3, My Mech Cervia-Volley Spezia 2-3, Libertas Forlì-Csi Clai Imola 3-1, Fanball Italia Carrara-Texcart Mondial Carpi 0-3, Lunezia Volley Sarzana-Gramsci Pool Reggio Emilia 3-0.

Classifica: Capannori 20 punti; Forlì 18; Imola 15; Carpi, Campagnola Emilia 13; Reggio Emilia 12; Rimini e Cervia 11; Vignola e Sarzana 10; Spezia 7; Bologna 4; Sant’Ilario d’Enza, Carrara 0.

 

RAVEGAN HOME BILLB 12-31 08 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19