La My Mech spegne senza problemi il fanalino Sant’Ilario e sale al settimo posto

Volley B2 femminile / Sul loro campo le cervesi travolgono in tre set le reggiane al termine di un match mai in discussione e distanziano di due lunghezze la zona calda della classifica

My Mech Cervia-Sant’Ilario d’Enza 3-0
(25-12, 25-4, 25-10)
MY MECH CERVIA: Giulianelli 8, Agostini 3, Calisesi 11, Magnani 11, Mendola 12, Furi 4, Vanzolini 2, Ginesi 4, Carati, Marchi (L), Fabbri (L). Ne: Altini, Petrarca. All.: Braghiroli.
V. CALERNO SANT’ILARIO D’ENZA: Caruso 1, Paterlini 1, (L1), Neri 1, Vivian, Nichelini, Bodria, Olivieri, Maggiali 7, Belotti 1, Visioli 1, Fiorellini 6, Distante (L), Cervi (L). All.: Mazza.
ARBITRI: Porti e Ubaldi di Pesaro.

Gruppo My Mech Cervia

Il gruppo della My Mech Cervia

Tutto facile per la My Mech Cervua alla ripresa del campionato di B2 dopo la sosta natalizia. Il sestetto del coach Braghiroli a Pisignano ha infatti superato 3-0 (25-12, 25-4, 25-10) il fanalino di coda Sant’Ilario d’Enza, guadagnando tre punti preziosi per la salvezza, salendo in settima posizione.

Il tecnico delle cervesi è partito con il sestetto tradizionale: Ginesi in regia, Magnani opposta, Agostini e Calisesi schiacciatrici, Furi e Mendola al centro, Marchi e Fabbri nel ruolo di libero. Il primo set comincia punto a punto (4-4), finché la My Mech non rompe gli indugi (10-4), costringendo il tecnico ospite a spendere il primo timeout. Reggio Emilia recupera 4 punti (11-8) e anche Braghiroli chiede la sospensione. Al ritorno in campo le gialloblù sono più concentrate e, grazie soprattutto all’apporto delle schiacciatrici Agostini e Calisesi, affondano i colpi (18-10) fino al 25-12.

Nel secondo periodo la My Mech parte con il turbo e prende in mod netto il comando delle operazioni, agevolata peraltro dai molti errori avversari. Il tecnico ospite tenta in tutte le maniere di arginare il dominio delle padrone di casa, ma senza risultati. Braghiroli fa entrare Vanzolini e Giulianelli e il parziale va in archivio con un emblematico 25-4. Nella terza frazione il fanalino di coda parte con grinta, ma la My Mech mostra di avere in mano le redini del gioco  (11-5). La situazione non cambia e le gialloblù, con Carati in regia, mettono al sicuro il risultato col 25-10 finale. Cervia, che ora vanta due punti di margine sulla zona retrocessione, tornerà in campo nel posticipo di domenica 14 gennaio a Castel Maggiore, dove sarà attesa da uno scontro diretto di grande importanza in chiave salvezza con l’Idea Volley.

Risultati (11ª giornata): My Mech Cervia-V. Calerno Sant’Ilario 3-0, Lunezia Volley Sarzana-Idea Volley Castel Maggiore 3-1, Fanball Italia Carrara-Tirabassi e Vezzali Campagnola Emilia 0-3, Vemac Vignola-Volley Spezia Autorev 3-0, Gramsci Pool Reggio Emilia-Caf Acli Stella Rimini 3-2, Csi Clai Imola-Bionatura Nottolini Capannori 0-3, Libertas Volley Forlì-Texcart Mondial Carpi 3-0.

Classifica: Capannori 32 punti; Forlì 27; Imola 23; Vignola 22; Campagnola Emilia 19; Rimini 18; Cervia 17; Spezia e Carpi 16; Reggio Emilia e Sarzana 15; Castel Maggiore 11; Sant’Ilario d’Enza e Carrara 0.

RISTORANTE MARRAKECH BILLBOARD 03 – 23 01 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 01 22
REGIONE ER VACCINI BILLB 14 12 21 – 31 01 22